Varano Bike Race

Uno staff organizzativo in grande spolvero per la Varano Bike Race 2018

,



Si lavora da un paio di mesi sulla gara che in tanti conoscono per bellezza dei percorsi, molto tecnici, che richiedono grande concentrazione e guida. La Varano Bike per tutti, è una di quelle gare che raschia il fondo a caccia di energie, bene lo sanno tutti coloro che negli anni hanno partecipato.



Si, perché questa potremmo definirla tranquillamente storica, visto che le prima edizioni risalgono a metà degli anni 90, e venivano organizzate da persone come Michele Carella, Stefano Cascione e altri che all’epoca rappresentavano il mountain bike nel nord Salento.

Tutto iniziò con un fatto che preoccupava, e non poco, tutti i frequentatori del bosco di Cerano.  Si diceva infatti che tra i sentieri del bosco si aggirava un varano dalle  dimensioni spropositate.  Tutti terribilmente sicuri che esistesse davvero e che prima o poi si sarebbe fatto vivo sotto le proprie ruote.

Questa storiella però rimane solo un racconto, perché in realtà nel bosco di Cerano nessuno ha mai visto un varano o qualsiasi altro animale aggressivo e di grosse dimensioni
<< Noi della Salis Bike (dichiara Giulio Carbone), abbiamo ripreso il progetto iniziato con  altri amici,  alcuni dei quali oggi vicini alla Salis Bike. Lo abbiamo fatto un po’ perché stiamo continuando l’attività ciclistica giovanile a San Pietro V.co, e un po’ perché alla Varano ci eravamo affezionati, e non potevamo vederla andare persa.>>

Quest’anno qualcosa di nuovo c’è a proposito del percorso, non più quello storico che ricade nella zona protetta, e che l’ente che lo gestisce ci vieta di utilizzare, ma nella fascia di bosco accanto, di proprietà di una nota azienda agricola brindisina che produce vini . 

Rimangono invariate le caratteristiche tecniche e molto impegnative del percorso anche sul nuovo, con la sola particolarità della partenza e arrivo in salita dalla ex masseria Guarini, in agro di San Pietro Vernotico (Br).
La gara fa parte del Challenge Puglia in Tour, circuito che si snoda tra le province pugliesi, e che porta la carovana dei biker e degli accompagnatori in giro tra le bellezze di questa regione. Chi sa cogliere il lato paesaggistico, oltre che della competizione, gode anche della pace dei sentieri e dei boschi che caratterizzano la gara.

Il raduno è previsto per le 8 presso Masseria Guarini con ingresso dalla strada statale 86 per la marina di Torre San Gennaro. Dalla superstrada Lecce-Brindisi, uscita San Pietro Vernotico/Torre san Gennaro.  La prima partenza è fissata per le 9.30. Per tutte le altre info è possibile consultare federciclismopuglia.it  ed mtbonline.it

Il 25 Aprile 2018 quindi non prendete impegni, vi aspetta una bellissima festa di primavera e di sport in sella alle vostre bici.
Uno staff organizzativo in grande spolvero per la Varano Bike Race 2018
7538 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Il fascino del Parco Nazionale del Pollino e’ di nuovo in scena il 17 luglio
Il Parco Nazionale del Pollino, con il suo fascino incontaminato ed il suo patrimonio naturalistico sterminato è la giusta location per la mountain bike e per tutti gli appassionati delle ruote grasse. Da tanta bellezza trae linfa vitale, per il ventunesimo anno , la Pollino Marathon , una manifestazione che, oltre che alle capacità organizzative del suo team, deve tutti questi anni di vita al proprio territorio.
Tricolori XCE a La Thuile: titoli a Tormena e Agostinacchio
Il programma di La Thuile MTB Race ha vissuto una conclusione all’insegna delle emozioni nella giornata di domenica 26 giugno, dedicata alle prove di Cross Country per le categorie Esordienti e Allievi, e ai Campionati Italiani di Cross Country Eliminator.
A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
Il 23 ottobre preparatevi per entrare nella Leggenda.
Da oggi sono ufficialmente aperte le iscrizioni per la quinta edizione della Castro Legend Cup, da quest’anno finalissima tra i Trofei d’Italia: X-Legend.


Altre Notizie »