Campionato Europeo Marathon

Alexey Medvedev e Gunn Rita Dahle si impongono alla Tiliment Marathon Bike

,
photo credits ©Alessandro Billiani


Grande Italia del CT Celestino che piazza Porro e Rabensteiner sul podio, Chiarini è quarto, 8° Mensi, 10° Ragnoli. Tra le donne Gunn Rita Dahle stacca alla fine la polacca Maja Wloszczowka, terza la svizzera Arianne Luthi


Giornata estiva e soleggiata per la 10^ Tiliment Marathon Bike, gara internazionale UCI Marathon Series che assegnava oggi il titolo di Campione Europeo Elite maschile e femminile.



La prova sui 104 km al maschile ha visto un gruppo compatto con i migliori atleti al via (tra di loro anche il Campione del Mondo Alban Lakata e il detentore del titolo continentale, il portoghese Tiago Ferreira) transitare pressocchè compatto fino alla lunga salita di Monte Pala, dove è cominciata la cavalcata in solitaria del russo Alexey Medvedev che con un vantaggio che ha toccato quasi i 4 minuti è riuscito ad amministrare al meglio il vantaggio, giungendo in Piazza Duomo a braccia alzate e vincendo il titolo Europeo Elite. Dietro l’Italia guidata dal CT Celestino ha fatto la parte del leone, con Samuele Porro che conquista una pesante medaglia d’argento, staccato da Medvedev di 1 minuto e 35 secondi e Fabian Rabensteiner ottimo bronzo in volata sull’ex pro su strada Riccardo Chiarini (gap di 3 minuti e 11 secondi dal vincitore). Chiude la top 5 lo svizzero Urs Huber ( gap 5’14’’  dal neo campione europeo) che precede l’iridato Alban Lakata. La festa italiana è completata dall’8° posto di Daniele Mensi e dal 10° di Juri Ragnoli.


Tra le donne, gara d’attacco della pluricampionessa norvegese, Gunn Rita Dahle, alla cui ruota per buona parte della gara è rimasta solo la specialista del cross country Maja Wloszczowska . La Dahle d’esperienza è riuscita a prendere un vantaggio sufficiente da permetterle la vittoria di questo Campionato Europeo Elite, una maglia voluta nonostante i numerosissimi trionfi nella sua bacheca. Ottimo secondo posto per la Wloszczowska a 24 secondi, mentre si deve attendere più di dieci minuti per vedere la terza classificata, la svizzera Arianne Luthi.
Nella top 10 due italiane: Jessica Pellizzaro 7° (gap 20’07’’ da Dahle) e Maria Cristina Nisi 10° (gap 29’40).

Dichiarazioni :

Alexey Medvedev Campione Europeo
“Sono partito con numero alto ma poi ho recuperato nei primi colli. Avevo pianificato di provarci al primo strappo e l'ho fatto. Ho avuto un problema al freno, non riuscivo a governare la bici in discesa ma poi sulla salita più impegnativa ho dato tutto e ho fatto il vuoto.  E' dall'anno scorso che volevo partecipare alla Tiliment. Avevo i crampi nel finale perchè era la mia prima gara lunga e con il primo vero caldo. E' andata super bene.”

Samuele Porro
“Arrivo da un mese senza gare non è stato un inizio fortunato per me ma l'appuntamento della Tiliment era importante dal rientro dal Sud Africa. Non sapevo cosa aspettarmi, ma è andata bene. Io e Fabian ci siamo dati una mano, poi ho provato ad andare avanti perché ne avevo di più ma è andata con il secondo posto. Diciamo che sono stato il primo dei battuti, ma oggi Alexey aveva una gran gamba”.

Mirko Celestino CT Nazionale
"Complimenti ai ragazzi perché si sono difesi fino all'arrivo conquistando un argento ed un bronzo, anche un quarto posto per Chiarini e altri corridori nei primi dieci. Sono felicissimo ma purtroppo abbiamo trovato un russo davanti a noi, è uno dei più forti, e lo ha dimostrato. Gli italiani oggi hanno corso uniti e collaborato tra di loro, quindi i consigli che gli ho dato questa settimana sono serviti e sono contento che hanno portato i frutti. Il parterre era importante, più che un campionato europeo mi è sembrato un campionato del Mondo, non mi aspettavo che riuscissero a fare questo filotto di piazzamenti; sono doppiamente felice perché quando trovi dei ragazzi così in gamba e determinati è bello guidarli portando casa delle medaglie; pure io sono stato corridore e posso percepire e capire benissimo la loro soddisfazione."

Gunn Rita Dahle-Campionessa Europea
“Questo risultato è stata in primis una vittoria di squadra (del mio staff e di tutte le persone che mi seguono) resa ancora più significativa dalla bellezza di correre su un tracciato favoloso, sia dal punto di vista tecnico che dei panorami. Tutti questi fattori hanno fatto sì che raggiungessi questo importante risultato.”

CAMPIONATI  EUROPEI MASTER-GARA GRANFONDO NAZIONALE


Incetta di maglie tra gli Italiani che hanno gareggiato per il titolo Europeo Master. Daremo seguito nei prossimi giorni anche a questa categorie, così come il report della gara nazionale che ha visto come vincitori assoluti Giovanna Michieletto (Salese Factory Team) e Moreno Pellizzon (Team Rudy Project).



La Tiliment Marathon Bike 2018 è stata supportata da Torpado, Selle SMP, Sina Jeep, Alè, Vittoria, Centro Friuli, ProAction, Bike&More.

TILIMENT IN TV

-Mercoledì ore 20.00 Canale Italia 84, durante la trasmissione Scratch
-Giovedì durante la trasmissione Radio Corsa su Rai Sport
-Venerdì ore 21.30 su Nuvolari/Odeon durante MTB Granfondo
-Domenica prossima ore 23 Canale 63 sempre su MTB Granfondo
In Triveneto :
Giovedì ore 23.50 Telenordest su MTB Granfondo
Sabato ore 13.30 Telenordest su MTB Granfondo

Altre info su: www.tilimentmarathonbike.it
Alexey Medvedev e Gunn Rita Dahle si impongono alla Tiliment Marathon Bike
photo credits Alessandro Billiani
5278 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.
Domenica 5 dicembre ritorna il Ciclocross in Sicilia
Domenica 5 Dicembre si svolgerà la 2° prova del TRINACRIA CROSS FCI nella bellissima cornice della riserva naturale del bosco della Ficuzza, a due passi da Corleone (PA).


Altre Notizie »