SUNSPORTWEEK

SUNSPORTWEEK XC Eliminator Terre Federiciane

,
1268 visualizzazioni


Una prova inusuale per sud Italia, ma un evento sportivo che garantirà uno spettacolo unico sia per i partecipanti ma soprattutto per il pubblico che assisterà a questo evento.
Si tratta infatti di una prova molto suggestiva ad eliminazione che man mano che si avvicinerà alle rispettive finali, renderà sempre più incerto il suo esito.

Sul lungo mare di Rocca Imperiale, l’evento avrà il seguente svolgimento.
Gli atleti si presenteranno ad orari diversi per la verifica tessere e per partecipare alle prove cronometrate che avranno luogo su uno specifico tracciato dentro la Villa Comunale, nella parte nord del lungo mare.

Tali qualifiche daranno accesso alle griglie di eliminazione con le seguenti quantità di atleti:
Categoria giovanile femminile composta dai migliori 16 tempi delle esordienti e allieve in categoria unica;
Categoria giovanile maschile composta dai migliori 32 tempi degli esordienti e allievi in categoria unica;
Categoria giovanile maschile composta dai migliori 32 tempi degli esordienti e allievi in categoria unica;
Categoria amatoriale femminile unica composta dai migliori 8 tempi;
Categoria amatoriale maschile unica composta dai migliori 32 tempi;
Categoria open femminile unica (elite-under23-junior) composta dai migliori 8 tempi;
Categoria open maschile unica (elite-under23-junior) composta dai migliori 16 tempi;

In questo modo non ci sarà accavallamento sullo svolgimento delle qualifiche e delle eliminazioni, garantendo un regolare rispetto dei tempi.
Una volta acquisita la qualificazione, gli atleti si sposteranno nella parte sud del lungo mare, dove avranno inizio le fasi eliminatorie a batterie di quattro atleti con passaggio del turno per i rpimi due classificati fino alle finali.

Verranno premiati i quattro finalisti di ogni categoria.

Ma sentiamo direttamente dal responsabile organizzativo dell’evento, Paolo Novaglio, il perché di questo evento:
“La prima ragione è legata alla spettacolarità dell’evento. Il tracciato attorno ai 500 metri di lunghezza, verrà ripetuto due volte per ogni batteria. Questo garantisce la totale visione di quanto avviene a tutto il pubblico, ed è facile da capire perché i primi due atleti al traguardo, passano il turno mentre gli altri due sono eliminati, così via sino alla finale. La seconda ragione riguarda la facilità di poter riprendere a livello televisivo. Inoltre questo evento metterà insieme atleti di categorie molto diverse a livello di età (si va dai 13 anni degli esordienti fino ai 65 degli amatori), creando un’unione tra le diverse realtà della mountainbike”

Insomma un evento da non perdere sia che siate atleti che spettatori.

info e Programma di gara


1268 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Italian Bike Festival l’evento italiano della bici
Cala il sipario sulla seconda edizione di Italian Bike Festival. La più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della bici e ai suoi appassionati non ha tradito le aspettative ed è sensibilmente cresciuta rispetto all’esordio. Le premesse c’erano tutte: l’adesione di oltre 300 brand del mondo bici, degli accessori e dell’abbigliamento, e un area esposititiva quasi raddoppiata ed arrivata a 40.000 mq.
ValdiNonBike e Circuito sono di Andrea Righettini
La gara maschile viene vinta in solitaria da Andrea Righettini (GS Cicli Olympia), davanti ad Armin Dalvai (Velo Club Garda) e Nicolò Zoccarato (Omap Cicli Andreis). Gara femminile dominata da Katazina Sosna (Asd Torpado-Sudtirol), protagonista assoluta davanti a Simona Mazzucotelli (GS Massì Supermercati) e a Lorena Zocca (SC Barbieri). A Cavareno si chiudono anche i giochi per il Trentino MTB 2019: leader assoluti Righettini e Zocca. Durante la cerimonia di premiazione, giunge un messaggio di Francesco Moser che cinquant’anni fa, proprio a Cavareno (era il 17 agosto 1969) aveva ottenuto la sua prima vittoria assoluta: “Auguro a tutti una meravigliosa carriera e che la vostra passione per il ciclismo rimanga invariata per sempre”.
Ancora ORO per Luca Mazzone
Quattro titoli mondiali e sei medaglie totali: questo il ricco bottino dell'Italia nella terza giornata di gare. Nelle prove a cronometro oro per Zanardi, Cornegliani, Mazzone e Amodeo, argento per Cecchetto, bronzo per Farroni
Rivivi le emozioni della Granfondo di Floresta 1275
Il video finale della Granfondo di Floresta, organizzata lo scorso 7 Luglio dalla ASD Bike 1275
Luca Mazzone, Alex Zanardi e Paolo Cecchetto : ORO!
Il trio italiano composto da Luca Mazzone, Alessandro Zanardi e Paolo Cecchetto conquistano la medaglia d'oro alla prima giornata dei Campionati del Mondo di Ciclismo Paralimpico ad Emmen, in Olanda, nella specialità Team Relay, nono stante le condizioni meteo avverse.
Graziano e Carnevale i leaders del Calabria MTB Challenge 2019
Con la Marathon dei Bizantini a Rossano Calabro (CS) dello scorso 8 settembre cala il sipario sul Calabria MTB Challenge 2019


Archivio completo »