Dall'incontro tra Kalos e MTB San Pietro Salis Bike nasce il Progetto Salento Ciclismo




Progetto Salento CiclismoDopo tanti anni di attività dedicati al ciclismo giovanile , la Kalos Lecce e la Mtb San Pietro Salis Bike danno vita al “Progetto Salento Ciclismo”.
L’unione di intenti delle due società, la passione che le accomuna, hanno fatto si che si unissero in un discorso mirato alla ricerca e crescita dei talenti salentini.

Enrico Carico, tecnico federale di terzo livello commenta così il progetto: "perche' un progetto Salento? Ce lo siamo chiesto prima di dar vita a questa iniziativa che ci e' apparsa subito utile e proficua per i ragazzi salentini. Vogliamo far crescere degli atleti, tanto dal punto di vista umano, quanto dal punto di vista squisitamente agonistico. Intendiamo sostenere un ciclismo che abbracci tutte le specialità. Vogliamo ragazzi che hanno voglia di mettersi in gioco e di confrontarsi con i pari eta', senza timori ma con la consapevolezza di far bene. Passione&sudore, oltre al divertimento. Questi i giusti ingredienti per farli crescere e far bene. Non vogliamo campioni, ma atleti che hanno voglia di migliorare se stessi e magari col tempo diventarlo. Ogni giorno. Con impegno e dedizione ".

Questo e' l'obiettivo comune di dirigenti, tecnici, genitori e di tutti coloro che hanno a cuore  il ciclismo salentino. Troppo spesso succede di vedere ragazzi con la voglia di fare,bravi, ma che non hanno mai provato per fare di questa loro passione uno sport a tutti gli effetti.

Udo Corrado, anche lui tecnico federale di terzo livello e parte del progetto ha commentato così: "Erano anni che avevo in mente questa idea. Non riuscivo a spiegarmi perché, a livello agonistico,il ciclismo era scomparso nel Salento. Dopo fasti periodi negli anni 70, specie in pista ( quando il velodromo degli ulivi era il top in Italia) , si é avuto un offuscamento totale per la nostra disciplina. In parte per errori di programmazione, in parte la mancanza di Tecnici, ma soprattutto il fiorire delle categorie amatoriali e una mancanza di attenzione alle categorie giovanili e agonistiche, piú complicate da gestire e (a mio avviso erroneamente) meno attraenti per un mercato fatto di piccoli sponsor locali.  Dopo aver fatto esperienza per piú di venti anni con la Kalos Lecce, Scuola di Ciclismo su strada e fuoristrada, ho capito che bisognava concentrare le risorse, tecniche ed economiche, per cercare di dare ai migliori ragazzi salentini pari opportunità con i ragazzi del resto d' Italia. L'unione di intenti con la realtà di San Pietro Vernotico ha dato linfa a questo progetto. Vogliamo che il grande Ciclismo trovi terra fertile nel Salento".

Del progetto fanno parte anche il professore Stefano Cascione, con laurea in scienze motorie e Pasquale Papaleo, Tecnici di secondo livello Fci.

Un progetto ricco di contenuti e buone visioni, iniziativa che sicuramente arricchirà la vita sportiva del Salento e dei ragazzi che nello stesso, vedono la formula adatta nella quale crescere, fatta di programmi mirati con Tecnici riconosciuti.
Pensi di poter diventare atleta ciclista nel Team? 
Non ti resta che provare e scoprirlo.


1407 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Dorigoni, è l'ora del debutto. Eva Lechner: SI al Guerciotti
Domenica 17 novembre i ciclocrossisti del Gruppo Sportivo Selle Italia – Guerciotti – Elite parteciperanno alla gara internazionale di Saccolongo (Padova) valida per il Master Smp.
20 anni dopo è ancora Nys a Silvelle. Pieterse prima campionessa donne jr
Cambiano le generazioni ma la famiglia Nys è destinata ancora a far parlare di sé nel mondo del ciclocross. A vent’anni di distanza dal trionfo di Sven a Silvelle, in una storica prova del Superprestige, il figlio d’arte Thibau Nys si è aggiudicato la gara Uomini Junior dei Campionati Europei di Ciclocross.
Crispin e Alvarado Campioni Europei Under 23
Nella gara Uomini U23 si è iscritta anche la Francia al novero delle nazioni vincitrici di una medaglia d’oro ai Campionati Europei 2019. Merito di Mickael Crispin, vincitore a sorpresa, che ha preceduto con un grandissimo ultimo giro il belga Timo Kielich, secondo, e il connazionale Antoine Benoist, terzo.
Lechner Argento da sogno nel giorno della Kastelijn
Prima, imbattibile, Yara Kastelijn. Seconda una straordinaria Eva Lechner. È stato monopolio olandese nelle categorie femminili degli Europei di Ciclocross ma è soprattutto grande festa in casa Italia grazie a una performance di spessore dell’esperta altoatesina.
Non c'è due senza tre: Van Der Poel Batte il Belgio
Grande spettacolo e incertezza nella prova Uomini Elite. Alla fine, ancora una volta, trionfa Mathieu Van der Poel, che si porta a casa il suo terzo titolo europeo consecutivo, un’impresa mai completata in passato per un atleta abituato ai primati. Esce a testa altissima dalla battaglia sul fango Eli Iserbyt, che si è arreso alla forza del Campione del Mondo solamente nell'ultimo giro.
Trentino MTB, festeggiati i vincitori dell undicesima edizione
Nel pomeriggio di ieri, sabato 9 novembre, presso la Sala Don Guetti della Cassa Centrale Casse Rurali a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione finale del l’undicesima edizione del Circuito Trentino MTB.


Archivio completo »