Campionati del Mondo Marathon

Ecco gli azzurri convocati per Grächen

La Nazionale di Mirko Celestino è sbarcata ieri in Svizzera con 8 uomini ed una donna - Il CT Celestino: "Le speranze di andare a medaglia sono concrete, siamo una delle nazioni che negli ultimi anni si è resa maggiormente protagonista"

,
photo credits ©federciclismo.it
684 visualizzazioni


Campionati del Mondo Marathon 2019Siamo ormai a pochissimi giorni dagli attesi Campionati del Mondo Marathon di Grächen, in programma domenica 22 settembre in Svizzera. I secondi mondiali Marathon organizzati dalla confederazione elvetica, che ospitò nel 2003 a Lugano Monte Tamaro proprio l'edizione inaugurale di questa disciplina, che è poi cresciuta negli anni creandosi un proprio spazio e calendario sulla scena internazionale del mondo offroad.

La Nazionale di Mirko Celestino è sbarcata ieri a Grachen, con 8 atleti uomini ed una donna: la nostra campionessa europea in carica Mara Fumagalli, che "spero continui così e porti a casa una bella medaglia d'oro anche mondiale" spiega il Commissario Tecnico alla vigilia della competizione internazionale. Al maschile scenderanno in campo invece Billi, Casagrande, Ferraro, Longo, Mensi, Porro, Rabensteiner e Ragnoli, e le speranze di andare a medaglia sono più che concrete.

Samuele Porro, campione italiano quattro volte consecutive e due volte di seguito medaglia d'argento europeo, "sarà il nostro 'porta bandiera', il nostro azzurro più in forma assieme a Fabian Rabensteiner" afferma il CT. E ancora: "Spero che migliori il suo piazzamento, non solo per il gruppo ma soprattutto perché se lo merita: è sempre davanti e ai mondiali si comporta sempre molto bene, ho molta fiducia in lui. Siamo qui sicuramente per fare bene ed ottenere risultati importanti: siamo una delle nazionai più rappresentate, una delle nazioni che negli ultimi anni si è resa maggiormente protagonista. I ragazzi sono in forma e negli ultimi tempi hanno portato ottimi risultati nelle Marathon".

Tanti i pretendenti a un posto sul podio, tra cui il colombiano Paez, il campione europeo Tiago Ferreira, il russo Medvedev, i due cechi Hynek e Stosek, l’austriaco Lakata, solo per citare i principali. A sorpresa al via anche alcuni Top cracks dell’XC: due nomi su tutti quelli del ceco Cink e il francese Jordan Sarrou. Curioso notare l’assenza dei due campioni uscenti ovvero il brasiliano Henrique Avancini e la danese Annika Langvad. In campo femminile si schiererà a sorpresa al via una specialista dell'XC la tedesca Elisabeth Brandau ma anche e soprattutto la campionessa del mondo marathon Pauline Ferrand Prevot, a caccia di uno storico bis di maglie iridate nello stesso anno.

Il percorso sarà "impegnativo ma non impossibile" spiega ancora Celestino. Che aggiunge: "90 chilometri per i ragazzi, con ben 3.600 metri di dislivello. 70 invece i chilometri da percorrere per le ragazze. Ci saranno lunghi tratti di asfaltro in salita, e dovremo provare a stare al coperto e cercare di sfruttare anche il lavoro degli altri. Noi ci crediamo".

IL PROGRAMMA

Domenica 22 settembre
Marathon femminile - ore 9.00
Marathon maschile - ore 10.00


684 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Dorigoni, è l'ora del debutto. Eva Lechner: SI al Guerciotti
Domenica 17 novembre i ciclocrossisti del Gruppo Sportivo Selle Italia – Guerciotti – Elite parteciperanno alla gara internazionale di Saccolongo (Padova) valida per il Master Smp.
20 anni dopo è ancora Nys a Silvelle. Pieterse prima campionessa donne jr
Cambiano le generazioni ma la famiglia Nys è destinata ancora a far parlare di sé nel mondo del ciclocross. A vent’anni di distanza dal trionfo di Sven a Silvelle, in una storica prova del Superprestige, il figlio d’arte Thibau Nys si è aggiudicato la gara Uomini Junior dei Campionati Europei di Ciclocross.
Crispin e Alvarado Campioni Europei Under 23
Nella gara Uomini U23 si è iscritta anche la Francia al novero delle nazioni vincitrici di una medaglia d’oro ai Campionati Europei 2019. Merito di Mickael Crispin, vincitore a sorpresa, che ha preceduto con un grandissimo ultimo giro il belga Timo Kielich, secondo, e il connazionale Antoine Benoist, terzo.
Lechner Argento da sogno nel giorno della Kastelijn
Prima, imbattibile, Yara Kastelijn. Seconda una straordinaria Eva Lechner. È stato monopolio olandese nelle categorie femminili degli Europei di Ciclocross ma è soprattutto grande festa in casa Italia grazie a una performance di spessore dell’esperta altoatesina.
Non c'è due senza tre: Van Der Poel Batte il Belgio
Grande spettacolo e incertezza nella prova Uomini Elite. Alla fine, ancora una volta, trionfa Mathieu Van der Poel, che si porta a casa il suo terzo titolo europeo consecutivo, un’impresa mai completata in passato per un atleta abituato ai primati. Esce a testa altissima dalla battaglia sul fango Eli Iserbyt, che si è arreso alla forza del Campione del Mondo solamente nell'ultimo giro.
Trentino MTB, festeggiati i vincitori dell undicesima edizione
Nel pomeriggio di ieri, sabato 9 novembre, presso la Sala Don Guetti della Cassa Centrale Casse Rurali a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione finale del l’undicesima edizione del Circuito Trentino MTB.


Archivio completo »