GP Mamma e Papà Guerciotti

Dorigoni, è l'ora del debutto. Eva Lechner: SI al Guerciotti

,



Domenica  17  novembre  i  ciclocrossisti  del  Gruppo  Sportivo  Selle  Italia – Guerciotti  –  Elite  parteciperanno  alla  gara  internazionale  di  Saccolongo (Padova) valida per il Master Smp. Per Jakob Dorigoni, classe ’98, la corsa di Saccolongo  rappresenterà  il  debutto  crossistico  nella  stagione  autunno-nverno 2019-20.
In settembre Dorigoni ha infatti rotto lo scafoide del braccio sinistro; i medici dell’ospedale di Bolzano gli hanno tolto l’ingessatura il 6 novembre. A Saccolongo il Campione d’Italia degli under 23 disputerà la corsa  open  e  con  lui  per  il  team  Selle  Italia-Guerciotti-Elite  correranno  Stefano Sala (categoria elite) e  Federico Ceolin (under 23), mentre Gabriel Fede  gareggerà  tra  gli  junores.
Il  team  di  Paolo  Guerciotti  nella  corsa femminile open sarà rappresentato dalle under 23 Francesca Baroni, Nicole Fede e Alessandra Grillo.  La Baroni domenica scorsa a Silvelle (Padova) si è classificata sesta nel Campionato d’Europa under 23.

SACCOLONGO, DOLCE SACCOLONGO – Naturalmente i boys Selle Italia-Guerciotti – Elite a Saccolongo saranno diretti da Vito Di Tano, che della location ha un ricordo bellissimo. Proprio a Saccolongo nel gennaio 1979  Vito vinse il primo dei suoi due Campionati del Mondo di ciclocross. Era un
sabato molto piovoso e il  fango obbligò i protagonisti a percorrere lunghi tratti con la bici in spalla. Di Tano, allora tesserato come dilettante per la squadra di Paolo Guerciotti, staccò tutti regalando a sé e all’Italia una medaglia d’oro indimenticabile. L’altra maglia iridata Di Tano l’ha conquistata nel gennaio
1986 a Lembeek, in Belgio. 

LA LECHNER ALL’IDROSCALO – In questa stagione ciclocrossistica il Gran Premio  Mamma  e  Papà  Guerciotti  internazionale  si  svolgerà  sabato  30 novembre nel parco dell’Idroscalo di Milano. Per la diciannovesima volta il cross della famiglia Guerciotti è in programma nei prati e sui sentieri che
fiancheggiano il “mare dei milanesi”. Alla gara femminile elite parteciperà Eva Lechner,  Campionessa  d’Italia  in  carica  delle  crossiste  elite.  Domenica scorsa  a  Silvelle  la  ragazza  dell’Alto  Adige  è  arrivata  seconda  nel Campionato d’Europa delle elite. La Lechner nel gennaio 2019 all’Idroscalo
ha vinto la maglia da Campionessa d’Italia di ciclocross, e nell’occasione tutte le gare tricolori erano valide per il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti. Al prossimo  Gran  Premio  Guerciotti  parteciperanno  anche  tanti  altri ciclocrossisti plurititolati italiani e stranieri.
Dorigoni, è l'ora del debutto. Eva Lechner: SI al Guerciotti
1255 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Lucia Minervino 23 ore di passione per scalare le Dolomiti
23 ore di gara e quasi 22 ore di pedalata allo stato puro per Lucia Minervino (leader da anni del Trofeo dei Parchi Paturali) che ha così conquistato una “gara per duri” aggiudicandosi nella sua categoria la “Dolomitica 380”.
Consiglio Federale - I contributi economici per la ripresa della attività
Il Consiglio federale del 30 giugno 2020 si è concentrato sui provvedimenti per gli organizzatori e ha affrontato il tema importante delle linee guida. Clamoroso e inatteso il blocco dell’attività delle gare all’estero fino al 15 luglio dopo che soli pochi giorni fa erano state concesse le necessarie autorizzazioni.
Everesting 8848: Nicolas Samparisi è il re dei 10k!
Come da programma sabato 27 giugno si è tenuto presso la piazza Palabione in Aprica il tentativo di everesting di Nicolas Samparisi. Il giovane tiranese, in forza alla KTM DAMA SELLE SMP, ha iniziato la scalata alle prime luci dell'alba seguito da due moto che gli hanno fatto da apri pista per l'intera durata della prova.
Ride with Nicolas!
Le gare si sono fermate ma non l'attività del KTM DAMA SELLE SMP ALCHEMIST, infatti a pochi giorni dall'inizio ufficiale della stagione MTB 2020, il tiranese Nicolas Samparisi in forza al KTM DAMA Selle SMP ALCHEMIST tenterà l'impresa, obbiettivo EVERESTING. Una sola ascesa, da ripetere più volte, per raggiungere gli 8848m di dislivello del Re dell' Himalaya.
La mia Francigena, un regalo unico!
Un regalo unico, per festeggiare il 50° compleanno. Niente watt, niente numeri, solo emozioni. Partenza da Modena e arrivo a Roma, da solo. La via Francigena non è solo un viaggio: è un'esperienza, è la riscoperta del piacere di vivere la bici. Questo il racconto di Andrea Baricchi, da leggere e da vedere con calma!
Rinviata a data da destinarsi la prima prova
Comunicazione importante per quanto concerne la tappa toscana di Scansano del circuito del Gp Centro Italia Giovanile mtb. In programma il prossimo 18 luglio, la gara di mtb che si doveva disputare sul territorio grossetano, è stata posticipata in data destinarsi.


Altre Notizie »