Gp Centro Italia Mtb Giovanile

Presentata la sesta edizione del Gp Centro Italia Giovanile di mountain bike

,



Gp Centro Italia Giovanile di mountain bikeUna giornata, in quel di Scansano, località della provincia di Grosseto, dedicata esclusivamente al movimento giovanile off road del centro Italia.
Nell’accogliente, e “gustoso”, complesso La Cantina Cooperativa Vignaioli del Morello, si è tenuta, alla mattina, la presentazione della società dell’Mtb Castrum di Grotte di Castro (società che vanta circa una trentina di atleti, con la presenza gradita dell’ex biker e professionista su strada Dario Cioni), e nel pomeriggio, la sesta edizione del circuito nazionale di mountain bike del Gp Centro Italia Mtb Giovanile competizione che proporrà otto prove, e riservata, anche in questa edizione 2020, alle categorie agonistiche degli Esordienti, Allievi e Junior.

Lo speaker della giornata, il lecchese, Fabio Balbi, ha lasciato subito la parola al padrone di casa.
Il saluto, in primis, del titolare La Cantina Vignaioli del Morello Benedetto Grechi
Vedo tanti giovani. E questo è molto bello. Siamo orgogliosi di ospitare, e sponsorizzare, questo movimento che unisce giovani, sport e divertimento

Spazio poi agli interventi.
Dal vice presidente della Fci nazionale Daniela Isetti
Il mio messaggio è forte, chiaro e sentito. Ed è quello di un ringraziamento, a tutti voi che vi adoperate con entusiasmo al movimento giovanile della mountain bike. Noto con piacere che le gare si sviluppano in territori fantastici, stupendi ed accoglienti. Un altro modo importante per fare conoscere le bellezze, e la cultura,  del nostro territorio. Buona stagione a tutti

Pierangelo Brinchi coordinatore del circuito nazionale.
Stiamo crescendo. Sotto ogni punto di vista. Grazie a tutti voi: organizzatori, amministrazioni, sponsor, dirigenti, società, atleti e genitori. Novità di quest’anno. Abbiamo deciso che durante le prove, i primi a partire, saranno questa volta gli Junior

Alla presentazioni c’erano anche Federico Campoli consigliere nazionale Fci, Enrico Lenzi della commissiona nazionale settore fuoristrada Fci ed Alfio Sciuto componente della commissione nazionale giovanile Fci.
Il circuito del Gp Centro Italia toccherà 4 volte la regione Toscana, due volte l’Umbria, ed una volta Lazio e Marche.

Sono intervenuti, i vari portavoci, per presentare le proprie prove.
Per la gara dell’Isola d’Elba Enrico Lenzi; per San Terenziano Giorgio Giansanti; per Barbarano Romano Stefano Sanapo. Curioso saluto in video conferenza da parte di Rossano Mazzieri, per quanto concerne la prova che si terrà ad Esanatoglia. Per la quinta tappa, a Gualdo Tadino, hanno parlato l’assessore allo sport Stefano Franceschini, ed il presidente del team Diego Santini.

Lo stesso Brinchi, insieme all’assessore allo sport Lorenzo Ferri, hanno presentato la prova di Scansano una delle due novità inserite nel circuito. Spazio poi a Valter Giannmattei, Laura Puccetti e Beatrice Balducci (consigliere comunale) per la prova di Barga, ed infine, il presidente dell’Avis Pratovecchio, Massimiliano Salis, ha presentato l’ultima prova in calendario, altra novità del Gp Centro Italia Giovanile mtb.
La giornata si è conclusa con la visita guidata alla Cantina Cooperativa Vignaioli del Morello.

CALENDARIO GRAN PRIX CENTRO ITALIA 2020
01/03/2020 Porto Azzurro (LI) Isola d’Elba
05/04/2020 San Terenziano (PG)
13/04/2020 Barbarano Romano (VT)
26/04/2020 Esanatoglia (MC)
03/05/2020 Gualdo Tadino (PG)
10/05/2020 Scansano (GR)
17/05/2020 Barga (LU)
28/06/2020 Pratovecchio-Stia (AR)

Info: www.gpcentroitalia.it
 
Presentata la sesta edizione del Gp Centro Italia Giovanile di mountain bike
6527 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »