Diario di bordo

HERO Dubai: l'esperienza di Ato, uno di noi

,
photo credits ©Ato Fedon


Parte prima


Il 6 e 7 Febbraio è in programma la HERO Dubai, un evento di livello internazionale, che si svolgerà nella località di Hatta, sede di un parco naturale e un percorso di 63 km e 1.600 metri di dislivello, prevalentemente su su sterrato e sabbia. Ato Fedon, altoatesino, nostro amico e frequentatore del Trofeo dei Parchi Naturali, in quel di Dubai per partecipare all'evento, ci racconterà la sua esperienza day by day, tra deserto e sfarzosi grattacieli!
"La mia giornata inizia presto, quest’ oggi.
La sveglia tuona alle 6.
Doccia, colazione e mi preparo per la mia ricognizione con la mia mtb ad Hatta, teatro della prima edizione della HeroWorldSeries Dubai.
5 mesi di preparazione in palestra con i miei istruttori di Spinning e di CrossFit: un grazie ad Ennio e a Ferro!
Domani si partira’ in gara e quello che c’ e’ nel pentolone verra’ fuori.

Sono emozionato ma fiducioso,anche se sono perfettamente conscio che non sara’ una passeggiata.
Il ns. pulmino oggi arriva con 1 ora e mezza di ritardo. Non importa. L’ importante e’ che domani siano puntuali, perche’ abbiamo la gara.

Alle 11 arriviamo ad Hatta.
Tutti prendono posto nel loro albergo ed io mi ritrovo solo.
Parto inizialmente alla ricerca della seconda parte del percorso. Non dispongo della traccia sul mio Garmin, pero’ ho un cartina fotografata e con cio’ mi metto a pedalare.

Non mi sono mai perso, ne in aereo ne in macchina, pero’ la seconda parte del tracciato non la trovo e cosi’ me ne ritorno al punto di partenza.
Vedo due biker che scopriro’ dopo le ns. presentazioni, essere Paolo e Ricky, di Bergamo. Si parte finalmente per la ns. ricognizione.

Il terreno e’ roccioso con parti sabbiose.
Il panorama estremamente nuovo per un “Dolomitico” come me: rocce, sabbia ma null’ altro.
Si potrebbe pensare a qualche cosa di non bello. Invece ne sono letteralmente estasiato.
Tutto nuovo, dai profumi all’ ambiente. Dalle persone, agli animali. Bello.

Una trentina di Km e ritorniamo alla partenza.
Mangiamo qualche cosa e poi mi dirigo verso il mio appuntamento con il tassista per il mio ritorno a Dubai, che sara’ naturalmente in ritardo!
Al ritorno “me pia n’abbiocco” e mi addormento, ma la voce stridente dell’ autista mi sveglia per rassicurarmi che lui non ha sonno.
Non faccio in tempo a pensare “menomale’ che gli parte uno sbadiglio “ippopotamico”.
Stamo messi bene!
Inoltre aveva un insieme di tic rumorosi con la bocca ed il naso che mi facevano impazzire. Ne conto regolarmente 7 ogni minuto e per le due ore di viaggio, fanno un casino di circa 800 volte.

Entrati a Dubai un traffico infernale.
Non resisto e gli dico: ”amico ferma il mezzo che ritorno in albergo in bici”!
E cosi’ feci.
La bici e’ un mezzo meraviglioso, anche in città’!
Ora mi riposo a letto e domani sveglia alle 4,45 per la gara ad Hatta.
Ciao a tutti!

A domani"


In bocca al lupo Ato, e... divertiti!!!
 
Ato Fedon
Dubai
Ato Fedon
Ato Fedon - HERO Dubai 2020
HERO Dubai: l'esperienza di Ato, uno di noi
photo credits Ato Fedon
9283 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Guerciotti Escape: la bici gravel campione d'Italia
Ai recenti campionati italiani Gravel svoltisi a Fubine Monferrato, le bici Guerciotti hanno conquistato due maglie tricolori, la prima con Matteo Zurlo, classificatori primo tra gli elite, e Matteo Cigala, vincitore nella categoria master.
FAS Airport Services Guerciotti Premac, ingaggiato il campione italiano Mattia Proietti Gagliardoni
Questa settimana è stato finalizzato l’accordo con il campione italiano della categoria allievi, Mattia Proietti Gagliardoni. Mattia Proietti rappresenta uno degli atleti dal più elevato potenziale a livello giovanile
Presentata a Milano la nuova veste del Team FAS Airport Services Guerciotti Premac
Nella cornice dell’Italian Bike Festival di Misano è stata presentata la veste del nuovo team cross FAS AIRPORT SERVICES – GUERCIOTTI – PREMAC. La presentazione ha avuto luogo venerdì 15 settembre alle ore 11 presso il truck Guerciotti alla presenza degli operatori della stampa.
Castro Legend Cup 2023: un parterre da Coppa del Mondo
Fin dall'inizio della stagione il 15 ottobre è una data ben impressa nella mente dei biker. Il 15 ottobre, la Castro Legend Cup, X-Legend d'Italia, chiuderà la stagione agonistica della grande mountain bike. Non bastasse, la finalissima tra i Trofei d'Italia, prova finale del Prestigio di MTB Magazine, quest'anno, per la prima volta, sarà una prova del calendario internazionale UCI.
Ad Eboli applausi e passerella per i protagonisti del circuito X-Country 2023
È stata una festa nella festa ad Eboli con la passerella degli atleti e delle squadre che hanno reso onore al circuito X-Country in nove prove, tra le regioni Campania e Basilicata, nella disciplina olimpica del cross country tra i mesi di marzo ed agosto.
Matteo Zurlo e Giada Borghesi Campioni Italiani Gravel FCI
Domenica 17 settembre a Fubine Monferrato (AL) sono andati in scena i Campionati Italiani FCI specialità gravel, una festa che ha accomunato tutte le categorie in un’unica partenza (agonistiche e amatoriali, maschili e femminili)


Altre Notizie »