Grand Prix Centro Italia Giovanile

Pluri campione italiano e due volte olimpionico. Yader Zoli si racconta

,
photo credits ©Marathon del Salento



Lo salutiamo con grande stima ed affetto
E’ stato uno dei punti di forza della mountain bike italiana. Un personaggio che non ha mai smesso di stare nel mondo delle due ruote, ciclisticamente parlando.
Diamo il benvenuto a Yader Zoli,  nato a Faenza (Ra), dove risiede, oggi si occupa di ricerca e sviluppo mtb Torpado Cicli Esperia Spa.

Ciao Yader e grazie di averci risposto.
Raccontaci la tua storia sportiva.
Ho iniziato a 12 anni con l'atletica (mezzofondo) per poi passare al ciclismo giovanile su strada, ho praticato anche pista e ciclocross.

Come ti sei avvicinato alla mtb?
Il CT del fuoristrada Eddy Gregori e il Team principal della Diamondback cercavano giovani di talento da inserire nel progetto MTB , ho accettato con entusiasmo

Le società con le quali hai corso
Pol. Zannoni , GS Stracciari/Cebora, Diamondback, KTM, Giant, Torpado

I successi che ricordi con maggior orgoglio
I quattro titoli italiani di Mtb, il titolo U23 di ciclocross , gli internazionali d’Italia, World Cup St Wendel, 1 tappa tour de France VTT,1  Dolomiti Superbike #1Ranking UCI per qualche mese, Olimpiadi di Atene e Pechino

Hai fatto un conteggio di quanti anni hai gareggiato, quante corse hai fatto e quante vittorie hai ottenuto
Circa 28, non saprei Ma tante, non saprei ma sono soddisfatto

Praticare la mtb per te cosa ha significato?
Potermi esprimere ed elevare la passione per le competizioni e la tecnologia, nella Mtb ci sono componenti atletiche e tecniche molto importanti

La tua più bella soddisfazione?
Parigi Roubaix VTT 2000 erano quattro tappe con arrivo a Roubaix ... le ho vinte tutte

Delusione?
In entrambe le Olimpiadi per ragioni diverse ho avuto problemi legati alla sfortuna e non sono riuscito ad esprimere il mio potenziale

Attualmente che ruolo e lavoro fai
Sviluppo,  testo e collaboro assieme ad un gruppo di professionisti di Cicli Esperia per realizzare la gamma dei Prodotti della linea Impudent di Torpado

Il ritorno alla libertà da parte dei biker, in ottica mercato, come sta andando
Molto bene , dopo il lockdown c’è voglia di muoversi e stare all'aperto, la bicicletta è molto richiesta

Conosci il circuito del Gp Centro Italia Giovanile mtb?
Si ne ho sentito parlare, è un ottima iniziativa per i ragazzi

E' giusto che un biker dai 13-16 anni possa pensare, allenarsi, alimentarsi, come un biker elite?
Deve sognare come un grande ma deve vivere come un ragazzo

Qual'è il tuo pensiero su un giovane biker che pratica attività mtb
Lo sport è fondamentale, credo che nei giovani sia fondamentale la multidisciplinaritá, l’aggregazione e soprattutto il divertimento.

Che differenza trovi nella mountain bike dei tuoi tempi a questo periodo?
Il settore e la notorietà sono aumentati, probabilmente grazie ai social media

A livello di mezzo meccanico?
La tecnologia ha fatto passi da gigante, le bici ora sono eccezionali, leggere performanti ed efficienti

Una gara che avresti voluto vincere e non ci sei riuscito?
Il mondiale XC

Chi vorresti ringraziare per quello che hai ottenuto nella tua carriera?
La mia famiglia ed i miei allenatori giovanili

Secondo te, Yader Zoli, era un biker amato ed apprezzato dal pubblico e dagli addetti ai lavori?
Direi di sì!

Ultima domanda. Cosa proporresti, come novità, nell'ambito del movimento della mtb
Vorrei che esistessero strutture nelle quali portare i ragazzi a praticare le discipline del ciclismo in particolare del fuoristrada come ad esempio : pump track , bmx , 4 cross, Rocky Garden, circuiti Permanenti di vari livelli XC , tutto in sicurezza con i tutor lontano dalle strade. Ed ovviamente educazione stradale. Ci sono tanti terreni e strutture inutilizzate che potrebbero essere recuperate

Ti piacerebbe entrare nel giro della mountain bike a livello federale?
Mai dire mai, ultimamente sono molto impegnato e soddisfatto
 
Yader Zoli con M.Aurelio Fontana
Yader Zoli con M.Aurelio Fontana

nella foto di copertina Yader Zoli in gara alla Marathon del Salento del 2019
Pluri campione italiano e due volte olimpionico. Yader Zoli si racconta
photo credits Marathon del Salento
9921 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.
Domenica 5 dicembre ritorna il Ciclocross in Sicilia
Domenica 5 Dicembre si svolgerà la 2° prova del TRINACRIA CROSS FCI nella bellissima cornice della riserva naturale del bosco della Ficuzza, a due passi da Corleone (PA).


Altre Notizie »