Laigueglia Mtb Classic

Grandi nomi al Trofeo Laigueglia Mtb Classic

,



Tutto pronto a Laigueglia (SV), dove per un intero weekend, il prossimo, si darà appuntamento il meglio della mountain bike nazionale e non solo per la 27esima edizione del trofeo Laigueglia Mtb Classic, unica gara di cross country del calendario italiano inserita nel programma 2020 dell’Uci. Quello che doveva essere in origine l’evento di apertura della stagione è slittato alla sua fine a causa della pandemia, ma questo non ha minimamente tolto entusiasmo né all’organizzazione dell’Ucla 1991, né al popolo dei biker pronto a riversarsi da tutta Italia sulla Riviera Ligure.

In queste ore va arricchendosi in ogni momento il panorama degli iscritti: la concomitanza con la prima prova di Coppa del Mondo in Rep.Ceka ha tolto qualcuno dei più attesi, ma la gara sarà comunque di altissima qualità, con la partecipazione della Torpado Sudtirol con Peeter Pruus, al via domenica a Imola nel Mondiale su strada e Oscar Vairetti, a confronto con la Giant Polimedical dei fratelli Bonetto e Emanuele Huez della Ktm. Al via anche l’ex campione italiano Marathon Juri Ragnoli (Scott), apparso competitivo anche nell’Xc e in preparazione per il Mondiale sulla lunga distanza. Fra le donne si prospetta una sfida intensissima tra due specialiste delle Granfondo, la lituana Katazina Sosna (Torpado Sudtirol) e Costanza Fasolis (Giant Polimedical).
Il programma di gara prevede al sabato le gare assolute, con inizio alle ore 10:30 con gli Junior, alle 12:30 le categorie femminili, alle 14:30 la gara Open maschile. Alla domenica dalle 9:00 le gare per le categorie giovanili fino alle ore 14:00, quando scatterà la gara amatoriale. Le prove si svolgeranno secondo una rigida applicazione dei protocolli sanitari antiCovid, quindi accesso al percorso di gara strettamente riservato agli addetti ai lavori: non sarà possibile in alcun modo raggiungere la sede di gara con mezzi propri, per questo l’organizzazione ha messo a disposizione appositi trenini con 50 posti di collegamento fra Laigueglia e il campo gara. La verifica tessere si svolgerà presso la Cascina Praié, rinomata azienda vinicola che ospiterà la segreteria venerdì dalle 15:00 alle 18:00, sabato dalle 9:00 alle 18:00 e domenica dalle 8:00 alle 12:00.

Il percorso di gara è quello reso celebre nel corso degli anni, 4.284 metri da ripetere più volte in base alle categorie, con le principali difficoltà nella prima parte, un tracciato che creerà sicuramente selezione e soprattutto spettacolo.

Per informazioni: Ucla 1991, http://ucla1991.com, mail saccualessandro@gmail.com
 
 
Grandi nomi al Trofeo Laigueglia Mtb Classic
4026 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Braidot sogna l’apoteosi in Val di Sole: Obiettivo Coppa del Mondo
Il friulano portacolori del Team Santa Cruz-FSA sarà l’azzurro più atteso ai nastri di partenza del gran finale di Coppa del Mondo in Val di Sole (2-4 settembre), forte dei due successi di fila conquistati nel mese di luglio, a Lenzerheide e Andorra.
Young Guns
Quattro promesse della Mountain Bike italiana si raccontano in un'intervista esclusiva. Guarda ora il video con Giada Specia, Simone Avondetto, Filippo Fontana e Andreas Vittone.
Coppa del Mondo MTB 2023: Val di Sole in calendario dal 30 giugno al 2 luglio
La grande classica italiana di Coppa del Mondo UCI di Mountain Bike regalerà spettacolo agli appassionati anche nel 2023. Nel calendario del massimo circuito mondiale, che dalla prossima stagione passerà alla gestione di ESO Sport – Warner Bros Discovery, c’è anche il grande appuntamento di Val di Sole, che nel 2023 si svolgerà dal 30 giugno al 2 luglio.
X-Legend: l’evento dell’anno si corre il 23 ottobre
Mancano circa due mesi e mezzo alla Castro Legend Cup, la finalissima tra i Trofei d’Italia. La festa della mountain bike nel Tacco più chic del Belpaese.
Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.


Altre Notizie »