Ciclocross

I tricolori Jakob Dorigoni e Eva Lechner firmano il ciclocross di San Fior

,
photo credits ©Alessandro Billiani



Pioggia, fango e freddo sono stati gli ingredienti principali del 7° Trofeo Comune di San Fior. La Società Sportiva Sanfiorese, che ha perfettamente curato l’organizzazione, è stata premiata da una partecipazione di qualità elevatissima.
Al via c’erano tutti i big del ciclocross italiano e, ciliegina sulla torta, anche Fabio Aru.

Il trentenne scalatore sardo della Uae Emirates, che nel 2021 correrà con la Qhubeka Assos, nel 2008 vestì la maglia azzurra al mondiale ciclocross che si disputò proprio in provincia di Treviso. Fabio Aru è tornato quindi a misurarsi sui campi del ciclocross dopo quasi 9 anni di assenza.

La gara riservata agli open è stata spettacolare e incerta fino all’ultimo giro. Il più veloce in avvio è stato Federico Ceolin. Con il passare delle tornate il fango è diventato sempre più insidioso e si è selezionato al comando un gruppo numeroso composto da Dorigoni, Fontana, Colledani, Bertolini, Pavan e Braidot. Nel corso del giro conclusivo l’altoatesino della Selle Italia Guerciotti Jakob Dorigoni è riuscito a distanziare gli avversari di quei pochi metri che gli hanno consentito di alzare le braccia al cielo. Nadir Colledani (Mmr Factory) e Gioiele Bertolini (Team Bramati) gli sono arrivati quasi alla ruota, ma hanno dovuto accontentarsi della 2^ e 3^ posizione. Nell’ordine hanno terminato in 4^ posizione Filippo Fontana, in 5^ Marco Pavan, in 6^ Daniele Braidot. Fabio Aru ha concluso in 15^ posizione al termine di una gara molto regolare.

La gara riservata alle donne open ha avuto una padrona assoluta. Eva Lechner, appena tornata dal Belgio, ha distanziato di più di un minuto le avversarie. L’altoatesina portacolori della Starcasino Cx, 29 volte campionessa italiana, è stata autrice di una prova maiuscola ed è riuscita a domare il fango di San Fior. Alle sue spalle Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti) e Sara Casasola (Dp66) sono salite sul 2° e sul 3° gradino del podio. 4^ Chiara Teocchi, 5^ Rebecca Gariboldi, 6^ Giorgia Marchet, a completare un ordine d’arrivo di primissimo ordine. Tra le donne juniores volata da fotofinish tra la valdostana Giulia Challancin della Development Guerciotti e Beatrice Fontana (Rudy Project). Giulia Challancin ha avuto la meglio per pochi centimetri sull’atleta di casa. In terza posizione ha tagliato il traguardo Romina Costantini (Dp66). Sfortunata Lucia Bramati, che nelle fasi d’avvio stava battagliando con le elite, ma è stata costretta al ritiro causa rottura meccanica.

Nella prova degli juniores, un atleta ha sfoderato la più bella prestazione dell’anno. Gabriel Fede, piemontese in maglia Selle Italia Guerciotti, ha dimostrato una grinta e una caparbietà invidiabili, che gli hanno consentito di incrementare, giro dopo giro, il suo margine. Sul secondo gradino del podio è salito il compagno di squadra Filippo Agostinacchio, mentre la 3^ piazza è stata messa in saccoccia dal giovane emiliano romagnolo Luca Paletti (Team Paletti).

Come sempre le categorie giovanili hanno regalato spettacolo. Successi per Ettore Pra (Hella Monteforte) tra gli allievi 2° anno, per Nicholas Travella (Cicli Fiorin) tra gli allievi 2° anno e per Arianna Bianchi (Team Piton) tra le allieve.
Nella competizione riservata agli esordienti è andato a segno il beniamino di casa Riccardo Da Rios (Sanfiorese). Nella prova femminile la vittoria è andata ad Alice Pascucci (Team Bramati).

Tra gli amatori successi nella Fascia 1 di Thomas Felice (Dp66), nella Fascia 2 di Graziano Bonalda (F.lli Rizzotto), nella Fascia 3 di Gianfranco Mariuzzo (Mtbsantamarinella) e nelle Mw di Linda Fischnaller (Meranbike).

Grande soddisfazione, a fine manifestazione, per il presidente Gastone Martorel e per tutti i membri della Sanfiorese, anche per il perfetto rispetto delle normative anti Covid. Il fango e lo spettacolo visti oggi rimarranno per sempre nei ricordi degli sportivi di San Fior.

Appuntamento al prossimo anno.
Campioni provinciali Treviso Esordienti Riccardo Da Rios
Allievi 1 LKorenzo De Longhi
Allievi 2 Matteo Ceschin
Allieve Giulia Benedet
Juniores F Beatrice Fontana
Juniores M Enrico Barazzuol
Elite F Giorgia Marchet
Elite M Fabio Zampese
Under Simone Pederiva
Master F1 Stefano Segat
Master F2 Fabio Perin
Master F3 Flavio Zoppas
 
I tricolori Jakob Dorigoni e Eva Lechner firmano il ciclocross di San Fior
photo credits Alessandro Billiani
2409 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

La 3TBike cambia identità: nasce Valsugana Wild Ride
Il G.S. Lagorai Bike organizza per sabato 30 luglio 2022 la 1^ edizione della “Valsugana Wild Ride”, nuova gara di mountain-bike che sarà proposta in tre format: marathon, classic e “Fun&Ride”, pedalata non competitiva in mountain-bike.
La Vesuvio Mountainbike Race cambia data
In accordo con l'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, il Corpo Forestale dello Stato e tutti gli Enti interessati dall'evento, al fine di salvaguardare la biodiversità in un'area particolarmente sensibile nei mesi primaverili, si è ritenuto necessario posticipare la data della IV Edizione della Vesuvio Mountainbike Race al 9 ottore 2022
Trinacria Race, a fine mese via alle iscrizioni
Si avvicina a grandi passi l’inizio della stagione offroad sui sentieri siciliani e uno dei principali appuntamenti sarà costituito dalla Trinacria Race, la sfida di Letojanni (ME) allestita dallo Special Bikers Elios Team in collaborazione con l’Asd Leto Freebike “Piero Leone”
Internazionali d’Italia Series presenta una stagione Top-Class
Si apre con grandi novità l’annata 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB
All’ombra del Vesuvio il doppio congedo del Mediterraneo Cross e del Campania Cross
A Torre del Greco è calato il sipario sulla seconda edizione del Vesuvio Ciclocross in cui per l’occasione hanno chiuso ufficialmente i battenti i circuiti Mediterraneo Cross e Campania Cross con lo sfondo del Vesuvio in tutto il suo splendore
Gran Prix Centro Italia MTB Giovanile: parte l'edizione 2022!
Si parte! Almeno sulla carta il Gran Prix Centro Italia Mtb Giovanile è pronto. Il calendario è stato stilato, ufficializzato. Come il regolamento. Tutto è pronto per alzare il sipario sull’edizione 2022.


Altre Notizie »