Internazionali d’Italia Series

Kerschbaumer incorona Internazionali: Ad Andora uno show mondiale

,
photo credits ©Michele Mondini


Domenica ad Andora Race Cup inizia la difesa del titolo del 29enne altoatesino, campione in carica di Internazionali d’Italia Series. “Campo partenti di livello mondiale. Il mio favorito? Jordan Sarrou”


Fra i grandi interpreti della Mountain Bike che domenica 7 marzo popoleranno il campo gara di Andora Race Cup, Gerhard Kerschbaumer è certamente uno di quelli con maggiore esperienza negli appuntamenti del più importante circuito italiano di Cross Country.

Oltre ad esserne il campione in carica, il 29enne altoatesino ha vissuto in prima persona la crescita di Internazionali d’Italia Series nel quinquennio di gestione CM Outdoor Events. Ad Andora, il nuovo portacolori del Team Specialized metterà in gioco la corona Elite dinanzi a un elenco partenti di primo livello, ulteriormente nobilitato dalla presenza dell’altra punta di diamante della squadra statunitense, il Campione del Mondo Jordan Sarrou.
 
“Ad Andora il campo partenti è di livello mondiale. Sarà più dura vincere, ma una partecipazione internazionale così qualificata è fondamentale per la crescita del movimento, in particolare di quello giovanile. Fra i circuiti europei, Internazionali d’Italia Series ha raggiunto una dimensione internazionale che una volta apparteneva solo alla Swiss Bike Cup”, spiega Kerschbaumer. Dopotutto, se i tuoi avversari si chiamano Sarrou, Carod, Forster, Marotte, Valero, Coloma, Braidot è lecito aspettarsi una gara molto combattuta, ma che allo stesso tempo può dare delle risposte veritiere sul lavoro effettuato in inverno.
 
“Assieme al Team Specialized ho iniziato la preparazione con qualche mese di anticipo rispetto alle mie abitudini e i risultati si vedono. Non sono mai stato così in forma a inizio stagione”, ha ammesso l’atleta di Verdignes. Per questa ragione, pur senza fare proclami come da sue abitudini di inizio anno, l’ex Campione del Mondo U23 si è sbilanciato su alcuni possibili obiettivi per Andora Race Cup.
 
“Spero di confermare le sensazioni positive del debutto – continua ‘Gery’. – Il primo obiettivo è questo. Al termine della gara non voglio avere rimpianti, ma allo stesso tempo non nego che dinanzi a una concorrenza così agguerrita sarebbe molto soddisfacente terminare nei primi cinque. Dopotutto conosco il percorso e mi piace tantissimo: ci sono tante salite e alcuni passaggi tecnici. Il mio favorito? Jordan Sarrou. Mi sono allenato con lui a Finale Ligure. E’ in forma e soprattutto è il Campione del Mondo”.

Il programma di Andora Race Cup, prima tappa di Internazionali d’Italia Series, prevede per domenica 7 marzo la gara Uomini Junior alle 9, seguita dalle competizioni femminili (Juniores, U23 ed Elite) alle 11, mentre chiuderà il programma la prova Uomini Elite alle 13.
 
 
Kerschbaumer incorona Internazionali:  Ad Andora uno show mondiale
photo credits Michele Mondini
1943 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.
Domenica 5 dicembre ritorna il Ciclocross in Sicilia
Domenica 5 Dicembre si svolgerà la 2° prova del TRINACRIA CROSS FCI nella bellissima cornice della riserva naturale del bosco della Ficuzza, a due passi da Corleone (PA).


Altre Notizie »