Grand Prix Centro Italia MTB Giovanile

Appuntamento a Barga

,



Grand Prix Centro Italia MTB GiovanileProgramma organizzativo ed agonistico della gara di Barga di domenica 16 maggio tappa del Gran Prix Centro Italia Giovanile mtb manifestazione che propone anche le gare agonistiche maggiori e quelle amatoriali.
Domenica 16 maggio, il Comune di Barga, ospiterà il grande evento nazionale di mountainbike, specialità olimpica del cross country, valido per il 3^ trofeo Città di Barga Bike Academy. Barga è il Comune più grande della Valle del Serchio, è inserito nella lista dei Borghi più Belli d’Italia ed insignito dei riconoscimenti di Città Slow e della Bandiera Arancione del Touring Club Italia. Una lunga giornata off road che scatterà alle 9 con le due gare riservate agli Esordienti (13/14 anni). La prima parte dedicata proprio al movimento nazionale giovanile (con quasi 300 biker dai 13 ai 16 anni al via). Alle 11.45 semaforo verde per le categorie agonistiche maggiori femminili (Junior, under 23 ed èlite). Nel primo pomeriggio spazio alle categorie agonistiche maggiori, e di seguito, il percorso sarà a disposizione dei numerosi amatori. In cabina di regia la Sc Garfagnana Mtb, Società che all’inizio avevo messo in calendario la gara nazionale riservata ai Giovani (tappa del circuito nazionale del Gran Prix Centro Italia), è poi riuscita ad aprire “la festa” anche alle altre categorie.

Dietro a questo grande lavoro organizzativo, un pool di persone, enti, sponsor, che hanno risposto presente alla chiamata del sodalizio presieduto dal presidente Francesco Semplici, in primis la dinamica persona di Laura Puccetti (in foto) coordinatrice della Commissione Giovanile della Fci Toscana e Valter Giammattei tecnico categoria Uci e referente giovanile mtb Fci Toscana.

Un grazie immenso alla società che crede in questo progetto, all’Amministrazione Comunale di Barga, ai nostri sponsor, ma anche a tutte quelle persone, che - precisa Laura Puccetti- lavorano e lavoreranno, dietro alle quinte, indispensabili affinché la nostra gara possa essere motivo di divertimento, espressione agonistica di grande rilievo, e di grande sicurezza, considerato la situazione che stiamo vivendo tutti. La nostra manifestazione- conclude Puccetti- vuole lanciare dei messaggi importanti. Non solo sportivo. Barga, ed il suo territorio, ti dà l’opportunità, per il suo paesaggio, per la sua storia, per la sua etichetta ed eredità storica, artistica e culturale, di trascorrere delle splendide giornate.

Come Sindaca di Barga Caterina Campani esprimo grande soddisfazione per questo importante evento stiamo puntando molto sul turismo culturale ed al tempo stesso sportivo, abbiamo un territorio, che da questo punto di vista si presta tantissimo a soddisfare gli amanti della natura e dello sport. In questo anno ci siamo impegnati con forza sulla sentieristica creando alcuni percorsi che uniscono la cultura alle bellezze naturali ed allo sport, nell'intento di promuovere il territorio nelle sue principali caratteristiche. Proprio in questa occasione distribuiremo ai partecipanti le cartine dei sentieri, al fine di far conoscere ancora più approfonditamente il nostro territorio e chissà possa essere da stimolo per tornare a farci visita. Barga si sta aprendo sempre di più a questi tipi di manifestazioni e ne è la dimostrazione il fatto che nei prossimi mesi saremo di nuovo protagonisti con importanti eventi di Mountain bike nazionali e internazionali nel comprensorio bike del Ciocco.

Tra gli eventi più significativi che si disputeranno sul nostro territorio avremo il Masters Mountain Bike Marathon World Championships, in occasione del 30° anniversario dal Campionato del Mondo Mtb del 1991.
Appuntamento a Barga
2825 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »