GimondiBike

Tolti i veli alla GimondiBike Internazionale Banca Mediolanum 2021

,


Presentata ufficialmente al Monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo l’edizione numero 20 della prestigiosa gara MTB internazionale che si svolgerà domenica 26 settembre a Iseo


GimondiBikeLa GimondiBike Internazionale Banca Mediolanum si svolgerà domenica 26 settembre 2021 a Iseo, in Franciacorta.
Questa sera il suggestivo scenario del Monastero di San Pietro in Lamosa, a Provaglio d’Iseo (Bs), ha ospitato la presentazione ufficiale dell’evento organizzato dalla GimaSport.

Un avvenimento sportivo, agonistico e sociale con protagonisti i grandi campioni, gli atleti, gli appassionati e la gente comune. Un percorso scenografico, caratteristico e unico. Un’occasione per vivere l’armonia del territorio esclusivo del Lago d’Iseo, della Franciacorta e delle Torbiere e godere delle sue bellezze naturali, paesaggistiche, storiche, artistiche e delle sue bontà enogastronomiche.

Dopo due anni particolarmente difficili, prima per l’improvvisa perdita del campione Felice Gimondi nell’estate del 2019 e poi per tutte le complicazioni e i momenti bui imposti dalla pandemia, la GimondiBike torna come segno di ripartenza, di libertà e di voglia di guardare avanti con fiducia verso il futuro.

Giuseppe Manenti, responsabile della Gimasport, la società organizzatrice dell’evento, ha sottolineato: “La ventesima edizione della GimondiBike Internazionale sarà quella del Risorgimento! Così avrebbe voluto Gimondi, ‘Mai Mollare’, ripeteva sempre il nostro campione. E noi guardiamo avanti e ci immaginiamo un futuro migliore. Devo fare un doveroso ringraziamento a tutti gli enti che ci sostengono e a tutti gli amici sponsor che sono vicini a noi da tanti anni. Un altro grande grazie va a tutti i collaboratori, alle forze dell’ordine, alle protezioni civili a tutti quanti insomma danno il loro supporto per la buona riuscita della nostra manifestazione”.

La novità più importante del 2021 riguarda l’ingresso di un marchio prestigioso come Banca Mediolanum come Title e Official Sponsor della GimondiBike Internazionale.
Tra i valori su cui si fonda la mission di Banca Mediolanum ci sono: libertà, relazione, responsabilità, innovazione sostenibile e positività. Valori che si rispecchiano fortemente anche nella GimondiBike Internazionale e che hanno inevitabilmente portato ad una sinergia di intenti che guarda con grande fiducia al futuro, con attenzione all’ambiente e alla natura, alla voglia di fare sport, alla sicurezza, ponendo sempre le persone e le famiglie al centro.

Tra le autorità intervenute anche Silvano Brescianini, Presidente Consorzio per la tutela del Franciacorta, Samuele Alghisi, Presidente della Provincia di Brescia, Matteo Ghitti, Sindaco del Comune di Iseo, Vincenzo Simonini, Sindaco di Provaglio d’Iseo. Tutti, all’unisono, hanno sottolineato l’importanza di una manifestazione come la GimondiBike per promuovere una cultura della bicicletta e di un turismo sostenibile del territorio.

Concetto sintetizzato e rafforzata dall’intervento di Lara Magoni, Assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda di Regione Lombardia: “Giunta alla ventesima edizione, la GimondiBike è ormai un appuntamento imperdibile dello sport lombardo che mantiene viva la passione e l’impegno del grande Felice Gimondi, campione amato da tutti gli italiani. Un caro amico il cui ricordo mi riporta ai momenti più belli della mia infanzia. Oggi la GimondiBike attira migliaia di atleti e dimostra ancora una volta che sport e turismo rappresentano un binomio perfetto, in grado di esaltare le eccellenze, anche enogastronomiche, della nostra Lombardia. Un evento che permette di immergersi in paesaggi fiabeschi, tra le dolci colline della Franciacorta. Emozioni, sensazioni e immagini che possono essere apprezzate grazie al ‘turismo slow’: la Lombardia è una terra vocata al cicloturismo, con percorsi, itinerari tra laghi, montagne, città d’arte e località di rara bellezza. In tal senso, il Lago d’Iseo e i territori limitrofi sono le terre ideali per un viaggio ‘dolce’ su due ruote”.

In rappresentanza della Federciclismo la Vice presidente Norma Gimondi che alla GimondiBike che però qui è di casa: “Una manifestazione che mio papà amava tanto e con la quale cerchiamo di portare avanti anche i suoi valori”.

L’edizione numero 20 della GimondiBike Internazionale Banca Mediolanum: 5 comuni interessanti per 53,5 km di percorso con 1.100 metri di dislivello. Una bella novità di quest’anno, voluta per restare al passo con i tempi, l’introduzione di una griglia appositamente dedicata alle E-Bike e Gravel che stanno vivendo un vero e proprio boom in questi anni. Sulla linea di partenza della GimondiBike avremo modo di ammirare i più diversi modelli di biciclette: dalle più antiche a quelle più tecnologiche e avveniristiche. Questa iniziativa prende il nome di GIM (GIM sta per Green Is Magic), con la chiara volontà di creare una esperienza unica per tutti amanti del pedale, esaltando la bicicletta in tutte le sue varianti, come il mezzo di trasporto più ecologico a disposizione dell’uomo.

Domenica 26 settembre, la partenza della prima griglia è fissata per le 9,45. Il tracciato attraverserà sempre i caratteristici vigneti della Franciacorta. Confermato anche il centro storico di Iseo come punto nevralgico della manifestazione, in particolare sarà Viale Repubblica ad ospitare partenza, arrivo e tutte le operazioni preliminari.

Il programma della GimondiBike sarà ricco già a partire da sabato 25 settembre, giorno precedente alla gara. Oltre alla consueta consegna dei pacchi gara e all’apertura in viale Europa dell’EXPOGimondiBike (10,30-19), sarà riproposta nel pomeriggio la GimondiBike Baby (ore 14.30), una manifestazione che coinvolgerà piccoli ciclisti tesserati di età compresa tra i 7 e i 12 anni. Evento organizzato con la collaborazione del MTB Iseo – Gruppo Nulli.
Domenica 26 settembre, dalle 7,30 riaprirà il villaggio e la partenza è fissata per le 9,45 da Viale Repubblica. Attesi circa 1.500 iscritti a conferma dell’altissima qualità mantenuta dall’evento.
Sono questi gli ultimi giorni disponibili per assicurarsi un posto alla 20/a edizione della GimondiBike Internazionale Banca Mediolanum.

Le iscrizioni sono aperte sia sul sito della manifestazione www.gimondibike.it, dove basterà compilare l’apposito form online, sia presso gli uffici organizzativi della GimaSport in Via G. Da Campione, 24/c – 24124 Bergamo (tel. +39 035.211721).
Fino al 12 settembre, termine ultimo per registrarsi, sarà possibile iscriversi al prezzo di 38 euro, comprensivo di T-shirt Ufficiale GimondiBike Internazionale, numero di gara frontale e dorsale, magazine/programma e materiali informativi, quota associativa, servizio di cronometraggio, chip di cronometraggio TDS, diploma di partecipazione, buono pasta party, buono agevolato pasta party accompagnatore, assistenza medica e assistenza meccanica (esclusi pezzi di ricambio), deposito bicicletta all’arrivo, rifornimenti, ristoro finale, docce, spedizione risultati tramite sms ed e-mail.
Ricordiamo che per tutti coloro che già avevano provveduto all’iscrizione prima dell’annullamento dell’evento lo scorso luglio 2020, la GimaSport ha congelato le iscrizioni in vista dell’edizione 2021, dando ora la possibilità di regolarizzare la registrazione con un versamento aggiuntivo di soli 4 euro (aumento della quota previsto per il 2021).
La procedura di conferma dell’iscrizione richiesta agli appassionati servirà anche ad aggiornare i dati forniti in precedenza, laddove vi siano stati dei cambiamenti e per i consensi relativi alla legge sulla privacy.
Brochure GimondiBike 2021
Brochure GimondiBike 2021

Info Line Organizzazione: GimaSport asd – Via G. da Campione, 24c – 24124 Bergamo
Tel. +39 035211721 – www.GimondiBike.it – info@gimondibike.it
Tolti i veli alla GimondiBike Internazionale Banca Mediolanum 2021
3490 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Il fascino del Parco Nazionale del Pollino e’ di nuovo in scena il 17 luglio
Il Parco Nazionale del Pollino, con il suo fascino incontaminato ed il suo patrimonio naturalistico sterminato è la giusta location per la mountain bike e per tutti gli appassionati delle ruote grasse. Da tanta bellezza trae linfa vitale, per il ventunesimo anno , la Pollino Marathon , una manifestazione che, oltre che alle capacità organizzative del suo team, deve tutti questi anni di vita al proprio territorio.
Tricolori XCE a La Thuile: titoli a Tormena e Agostinacchio
Il programma di La Thuile MTB Race ha vissuto una conclusione all’insegna delle emozioni nella giornata di domenica 26 giugno, dedicata alle prove di Cross Country per le categorie Esordienti e Allievi, e ai Campionati Italiani di Cross Country Eliminator.
A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
Il 23 ottobre preparatevi per entrare nella Leggenda.
Da oggi sono ufficialmente aperte le iscrizioni per la quinta edizione della Castro Legend Cup, da quest’anno finalissima tra i Trofei d’Italia: X-Legend.


Altre Notizie »