Mediterraneo Cross

Tanto fango e record di partecipazione da Nord a Sud alla nona edizione del Trofeo Ciclocross Città di Viggiano

,



Perfettamente riuscita in ogni suo minimo particolare la nona edizione del Trofeo Ciclocross Città di Viggiano. Il successo della manifestazione, alla quale era abbinato lo svolgimento del Mediterraneo Cross come seconda prova, va ricercato nella capacità organizzativa del Team Bykers Viggiano che ha fatto le cose in grande per questa edizione inserita nel calendario nazionale FCI.

I 280 partecipanti di tutte le categorie, di provenienza Nord, Centro e Sud Italia, compresa la Sicilia,  hanno avuto a che fare con il fango che si è creato a causa della pioggia caduta il giorno prima della manifestazione. Anche le contropendenze, il superamento delle palanche e del ponte artificiale hanno inciso sul ritmo gara che è stato molto elevato, il tutto sotto gli occhi di uno spettatore d’eccezione come Alessandro Verre, cresciuto ciclisticamente nella Val d’Agri (nel 2017 due volte tricolore nel ciclocross e nella mountain bike cross country con il Team Bykers Viggiano), neo professionista a partire dal 2022 con la squadra UCI Professional francese del Team Arkea Samsic (che ha tra i leader il colombiano Nairo Quintana, re del Giro d’Italia nel 2014), oltre alla presenza di Amedeo Cicala (sindaco di Viggiano) Paolo Varalla (assessore allo sport di Viggiano), Vincenzo Sileo (delegato regionale FCI Basilicata), Prospero Di Dio (coordinatore struttura tecnica regionale FCI Basilicata), Giuseppe Lombardi e Francesco De Rosa (responsabile e componente settore fuoristrada FCI Basilicata), Tommaso Guglielmi ed Enzo Paradiso (presidente e consigliere del comitato provinciale FCI Potenza).

Come a Puglianello, in Campania, anche nella lucana Viggiano (più precisamente a contrada Case Rosse, sui prati esterni dell’hotel Kiris con la sua ampia e funzionale logistica) si sono svolte cinque partenze, a fronte dell’alto numero dei ragazzi della categoria allievi che hanno gareggiato singolarmente e separati dagli esordienti uomini e dalle donne esordienti e allieve donne rispetto al programma originale.

Tra i protagonisti nelle categorie giovanili ed agonistiche, si sono imposti all’attenzione Francesco Dell’Olio (Ludobike Scuola di Ciclismo), Lorenzo Ferraro (Tirreno Bike), Walter Vaglio (Scuola di Ciclismo Vincenzo Nibali Tugliese Salentino), Nicolò Rana (Ludobike Scuola di Ciclismo), e Jacopo Pascarella (Team Cesaro) tra i G6 uomini, Maria Grazia Cerruto (Nonsolobike), Alessandra Lauria (Team Bykers Viggiano), Silvia Leonetti (Andria Bike) e Ilaria Di Terlizzi (Avis Bike Ruvo) tra le G6 donne, Gianluca Lapi (Andria Bike), Mattia Sisti (Calderara STM Riduttori), Andrea Tarallo (Team Bike  Terenzi), Raffaele Cascione (Andria Bike) e Giuseppe Bassi (Team Eurobike) tra gli esordienti secondo anno uomini, Emma Scalorbi (Calderara STM Riduttori), Ilaria Riccio (Calderara STM Riduttori) e Mirella Piarulli (Andria Bike) tra le esordienti donne secondo anno, Giulio Pavi Degl’Innocenti (Michele Bartoli Academy), Danilo Bartoli (Michele Bartoli Academy), Nicolò Grini (Bici Adventure Team), Giacomo Serangeli (Amici della Bici Junior) e Luca Bardi (Mtb San Pietro Salis Bike) tra gli allievi uomini primo anno, Simone Massaro (Andria Bike), Elio Cardillo (Tirreno Bike), Luca Laguardia (Team Bykers Viggiano), Nicolò Pizzi (Maniga Cycling Team) e Lorenzo Cipriani (Piesse Cycling Team) tra gli allievi uomini secondo anno, Sara Tarallo (Team Bike Terenzi), Alice Testone (Amici della Bici Junior), Chiara Radesca (Radesca Cycling Team), Giada La Cioppa (Cicli Fiorin) e Sara Petracca (Team Bike Terenzi) tra le allieve donne, Ivan Carrer (Team Eurobike), Anthony Montrone (CPS Professional Team), Valerio Pisanu (Race Mountain Folcarelli Team), Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli Team) e Andrea Sicuro (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino) tra gli juniores uomini, Letizia Barra (Michele Bartoli Academy), Barbara Modesti (Bici Adventure Team), Denise Falabella (Cicloteam Valnoce) e Aurora Falabella (Cicloteam Valnoce) tra le juniores donne, Ettore Loconsolo (Parkpre-Team Fracor), Alessandro Cresca (CIB Montanini-Eco Futura), Vittorio Carrer (Team Bike Terenzi), Emanuele Spica (Team Race Mountain) e Filippo Cecchi (Michele Bartoli Academy) tra gli under 23 uomini, Federica Occhipinti (Bike CO Ragusa), Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano) e Melissa Negro (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) tra le under 23 donne, Fabio Di Guglielmo (MG K Vis), Emanuele Aru (Aran Cucine Vejus), Antonio Lavieri (Loco Bikers), Benito Fortuna (Special Bike Cross Country) e Alessandro Pintaudi (Madone Racing Team) tra gli élite uomini, Ilenia Matilde Fulgido (Cicloteam Valnoce) e Daniela Puce (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino) tra le élite donne.

Per quel che concerne le categorie amatoriali, da registrare i podi ottenuti da Alessandro De Matteis (Ciclisport 2000 Team), Federico Forestieri (SS Lazio Ciclismo) e Samuele Colonna (Loco Bikers) tra gli èlite sport, Francesco Acquaviva (Sport for Fit Racing Team), Giuseppe Fiorile (Loco Bikers) e Giuseppe Grassi (Chialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 1, Fabio Corsano (Kalos) e Francesco Moschiano (Federal Team Bike) tra i master 2, Cosimo Cattedra (Team Preview Bikespace Sei Sport), Carlo Saracino (Scuola di Ciclismo Tugliese Salentino Vincenzo Nibali) e Filippo Gaglianone (ASd Belvedere-Ciclone) tra i master 3, Donato Capitaneo  (Team Preview Bikespace Sei Sport), Ernesto Angelini (Asd Narducci-Team Edil Luigi Cofano) e Angel Lisandro Calla (CIcloteam Valnoce) tra i master 4, Michele Salza (Team Co.Bo. Pavoni), Maurizio Carrer (Team Eurobike), e Francesco Masullo (Movicoast Sport e Turismo), Mario Fosco (Team Aurispa), Pasquale Marino (HERaclea Bike Marino Bici) e Antonio Lorusso (CHialà Cycling Team Locorotondo) tra i master 6, Emilio Radesca (Bike in Tour Vallo di Diano), Enrico Carico (KAlos) e Francesco Rinaldi (Policoro Bike-Cyclo Planet) tra i master 7, Ferdinando Panagrosso (Cicloo Carbonari Bikers), Tommaso Barbaro (GSC Baser Dilettantistico) e Paolo Listro (Raggio Verde) tra i master 8, Monica Martulli (GSC Baser Dilettantistico) tra le master donna 1, Veronica Improta (Federal Team Bike) tra le master donna 2 ed Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers) tra le master donna 3.

Paolo Varalla, assessore allo sport per il Comune di Viggiano: Noi crediamo nei valori dello sport e a maggior ragione in una disciplina popolare come il ciclismo. Da parte nostra c'è la massima attenzione verso i grandi eventi e la gara di ciclocross organizzata splendidamente dal Team Bykers Viggiano ne è stata la conferma, aspettando il passaggio del Giro d’Italia professionisti nel maggio 2022 nella tappa che arriverà a Potenza.

Francesco De Rosa, per conto del direttivo del Team Bykers Viggiano e referente del circuito Mediterraneo Cross per la Basilicata: Con il Mediterraneo Cross, vogliamo far crescere il movimento ciclocrossistico nella nostra regione e abbiamo fatto il salto di qualità con l’organizzazione di questa gara a carattere nazionale sotto l’egida della Federciclismo che poi interesserà anche Palazzo San Gervasio fra poco più di un mese. A nome di tutto il Team Bykers Viggiano, siamo entusiasti per l’organizzazione sia dentro che fuori il lato agonistico con il prezioso supporto dei nostri sponsor e dell’amministrazione comunale. Era importante per noi riproporre la nostra classica autunnale del ciclocross, riuscendoci anche con non poche difficoltà lo scorso anno in piena pandemia. Quest’anno abbiamo fatto uno sforzo supplementare anche nell’intento di coinvolgere più atleti e team da diverse zone d’Italia.

Video sintesi a cura di Giulio Carbone (Sport Report) al seguente link https://www.youtube.com/watch?v=9QUk9EKZk3o e anche su Rai 3 TGR Basilicata al link https://www.rainews.it/tgr/basilicata/notiziari/index.html?/tgr/video/2021/11/ContentItem-087575be-77ce-466b-99c5-eac4693ed714.html (minuto 14’40”).
 
I LEADER DEL MEDITERRANEO CROSS DOPO LA SECONDA PROVA
Esordienti secondo anno uomini: Gianluca Lapi (Andria Bike)
Esordienti secondo anno donne: Mirella Piarulli (Andria Bike)
Allievi uomini primo anno: Giacomo Serangeli (Amici della Bici Junior)
Allievi uomini secondo anno: Simone Massaro (Andria Bike)
Allieve donne: Alice Testone (Amici della Bici Junior)
Juniores uomini: Anthony Montrone (Cps Professional Team)
Juniores donne: Aurora Falabella (Cicloteam Valnoce)
Under 23 uomini: Ettore Loconsolo (Parkpre-Team Fracor)
Elite uomini: Antonio Lavieri (Loco Bikers)
Open donne: Chiara Mazziotta (Team Bykers Viggiano)
Master prima fascia under 45: Francesco Acquaviva (Sport for Fit Racing Team)
Master seconda fascia over 45: Maurizio Carrer (Team Eurobike)
Master terza fascia over 54: Emilio Radesca (Bike in Tour Vallo di Diano)
Master donna: Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers)
 
CLASSIFICHE MTBONLINE

G6 
esordienti uomini, esordienti donne e allieve donne
allievi uomini primo e secondo anno
donne, juniores e master di 2°fascia over 45
èlite, under 23 e master di 1°fascia under 45
 
Tanto fango e record di partecipazione da Nord a Sud alla nona edizione del Trofeo Ciclocross Città di Viggiano
7586 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Braidot sogna l’apoteosi in Val di Sole: Obiettivo Coppa del Mondo
Il friulano portacolori del Team Santa Cruz-FSA sarà l’azzurro più atteso ai nastri di partenza del gran finale di Coppa del Mondo in Val di Sole (2-4 settembre), forte dei due successi di fila conquistati nel mese di luglio, a Lenzerheide e Andorra.
Young Guns
Quattro promesse della Mountain Bike italiana si raccontano in un'intervista esclusiva. Guarda ora il video con Giada Specia, Simone Avondetto, Filippo Fontana e Andreas Vittone.
Coppa del Mondo MTB 2023: Val di Sole in calendario dal 30 giugno al 2 luglio
La grande classica italiana di Coppa del Mondo UCI di Mountain Bike regalerà spettacolo agli appassionati anche nel 2023. Nel calendario del massimo circuito mondiale, che dalla prossima stagione passerà alla gestione di ESO Sport – Warner Bros Discovery, c’è anche il grande appuntamento di Val di Sole, che nel 2023 si svolgerà dal 30 giugno al 2 luglio.
X-Legend: l’evento dell’anno si corre il 23 ottobre
Mancano circa due mesi e mezzo alla Castro Legend Cup, la finalissima tra i Trofei d’Italia. La festa della mountain bike nel Tacco più chic del Belpaese.
Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.


Altre Notizie »