Gran Prix Centro Italia MTB

Gran Prix Centro Italia MTB Giovanile: atto secondo

,



Gran Prix Centro Italia MTB GiovanileLa data è quella del 10 aprile. La località è quella di San Terenziano (515 slm) piccola frazione del comune perugino di Gualdo Cattaneo, sito ai piedi del monte Pelato.
Una location che già in passato ha ospitato gare di mountain bike giovanili, nel contesto del nostro importante circuito. Ricordiamo che nel 2017 il circuito del Gran Prix Centro Italia Giovanile Mtb propose solo una prova.

Proprio quella di San Terenziano. Era la prima volta che la località in provincia di Perugia ospitò una tappa del Gp. Era il 14 maggio. L’anno scorso, stagione 2021, ospitò la penultima prova: era l’11 luglio. In cabina di regia l’Asd Trocco del Lupo
Il percorso di gara si articola sul monte Pelato di San Terenziano. Lungo il percorso c'è una grossa pietra a terra con un foro. Si dice che sia un abbeveratoio (trocco) naturale per i lupi. Da qui la denominazione del team Asd Terenziano Trocco del Lupo.

Sentiamo il presidente Aldo Coccetta.
Nel 2012 Gili Daniele, Coccetta Aldo e Nucciarelli Carlo, decisero di organizzare una gara XCO Regionale Amatoriale, tale gara si è protratta fino al 2016. A gennaio 2017 ci fu proposta da Gran Prix Centro Italia una gara Nazionale Giovanile XCO, esordienti, Allievi, Junior, Femminile e Maschile; decidemmo con entusiasmo di organizzarla. Fu allora che costituimmo un nuovo direttivo con l’ingresso di nuove forze'.

Il consiglio direttivo è completato dalle figure di Giorgio Giansanti, la segretaria Pamela Coccetta, ed i consiglieri Mauro Antonelli, Alex De Luca, Gianni Fiorelli e Carlo Nucciarelli.
Da allora ogni anno abbiamo organizzato di domenica la gara Giovanile Nazionale che si svolge presso il monte Pelato. Invece il sabato, presso il Parco Don Leonello, la gara di Giovanissimi G0, G1, G2, G3, G4, G5, quest’ultimi partecipando ad un giro del circuito di gara Nazionale. Si è avuto sempre un cospicuo numero di atleti provenienti anche da altre regioni. In tutto questo siamo coadiuvati dall’amministrazione comunale di Gualdo Cattaneo, guidata dal Sindaco Enrico Valentini e dal Presidente della Pro-Loco di San Terenziano De Luca Loris. La società è molto lieta di organizzare l’evento- conclude Coccetta- poiché l’arrivo di centinaia di atleti e rispettivi familiari, ci permette di far conoscere il territorio con i suoi prodotti tipici, e per far conoscere cosa è la Mountain Bike, come si svolge per i boschi ammirando la bellezza e la tranquillità della natura, cercando di avviare i giovani al ciclismo.
 
Gran Prix Centro Italia MTB Giovanile: atto secondo
2231 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Braidot sogna l’apoteosi in Val di Sole: Obiettivo Coppa del Mondo
Il friulano portacolori del Team Santa Cruz-FSA sarà l’azzurro più atteso ai nastri di partenza del gran finale di Coppa del Mondo in Val di Sole (2-4 settembre), forte dei due successi di fila conquistati nel mese di luglio, a Lenzerheide e Andorra.
Young Guns
Quattro promesse della Mountain Bike italiana si raccontano in un'intervista esclusiva. Guarda ora il video con Giada Specia, Simone Avondetto, Filippo Fontana e Andreas Vittone.
Coppa del Mondo MTB 2023: Val di Sole in calendario dal 30 giugno al 2 luglio
La grande classica italiana di Coppa del Mondo UCI di Mountain Bike regalerà spettacolo agli appassionati anche nel 2023. Nel calendario del massimo circuito mondiale, che dalla prossima stagione passerà alla gestione di ESO Sport – Warner Bros Discovery, c’è anche il grande appuntamento di Val di Sole, che nel 2023 si svolgerà dal 30 giugno al 2 luglio.
X-Legend: l’evento dell’anno si corre il 23 ottobre
Mancano circa due mesi e mezzo alla Castro Legend Cup, la finalissima tra i Trofei d’Italia. La festa della mountain bike nel Tacco più chic del Belpaese.
Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.


Altre Notizie »