Internazionali d’Italia Series

Kerschbaumer e Lechner pronti alla sfida: Nalles spera in un lampo altoatesino

,
photo credits ©Alice Russolo


I due campioni di casa contano sul fattore campo per inseguire una prestigiosa affermazione nella seconda tappa di Internazionali d’Italia Series, in programma sabato 2 aprile. Lechner punta la cinquina, Kerschbaumer il successo che ancora gli manca al Marlene Südtirol Sunshine Race. Attesa anche per le Junior Auer e Pallweber


Internazionali d’Italia SeriesIn 21 edizioni di storia, il Marlene Südtirol Sunshine Race ha regalato numerose giornate da incorniciare agli appassionati della grande Mountain Bike. La tradizione si rinnoverà sabato prossimo, 2 aprile, a Nalles (BZ), quando gli atleti di punta del Cross Country internazionale si sfideranno nella seconda tappa di Internazionali d’Italia Series, appuntamento di categoria UCI Hors Catégorie valido anche come prova delle UCI Junior Series. 

Nalles è una località abituata a respirare l’atmosfera del grande Cross Country: dopotutto l’albo d’oro della competizione non mente, annoverando nomi di assoluto rilievo. Il pubblico altoatesino avrà anche uno speciale occhio di riguardo per gli atleti di casa, che come sempre si presenteranno al Marlene Südtirol Sunshine Race con una motivazione ulteriore. 

Fra i nomi di riferimento del movimento italiano e protagonisti in campo internazionale da molte stagioni, Eva Lechner e Gerhard Kerschbaumer saranno fra i pretendenti più accreditati al successo nella gara di casa a Nalles. 

L’atleta altoatesina del Team Trinx, originaria di Appiano, sta rimandando da diverso tempo l’appuntamento con la cinquina al Marlene Südtirol Sunshine Race, dopo aver conquistato un poker da sogno dal 2009 al 2013. “In effetti è passato qualche anno dalla mia ultima vittoria, ma non intendo mettermi troppa pressione: voglio innanzitutto fare bene e divertirmi davanti ai miei tifosi, il risultato arriverà di conseguenza. – ha detto Eva Lechner. - Nel frattempo è cambiato tutto attorno a questo mondo, il livello delle avversarie, sempre più alto, l’esposizione mediatica della Mountain Bike, ormai sempre più importante. Una cosa è rimasta identica, il percorso tutto naturale di Nalles, con la Salita dell’Usignolo che risulterà ancora una volta decisiva”. 

A differenza di Eva Lechner, Gerhard Kerschbaumer non ha mai trovato particolare fortuna nella gara di Nalles, che non è ancora riuscito ad aggiungere al proprio palmares. Quest’anno avrà nel sudafricano Alan Hatherly (Cannondale Factory Racing) il suo avversario più pericoloso. “Sono un po’ stanco perché ho lavorato tanto nelle ultime due settimane, però mi sento decisamente meglio rispetto a un anno fa. Da tempo inseguo un successo a Nalles, che per noi altoatesini è la gara di casa. Non sarà facile perché gli avversari sono competitivi e Hatherly è un grande atleta. Inoltre, nei prossimi giorni, la pioggia potrebbe rendere più tecnica e impegnativa la discesa sulle radici. Parto per salire sul podio, poi si vedrà”.

Alle spalle dei due fari del movimento tricolore, in Alto Adige crescono numerosi talenti che rappresentano il presente e il futuro della Nazionale Italiana di Cross Country. Le Junior Sophie Auer (Junior Team Südtirol), seconda nella prima tappa di Internazionali d’Italia Series a San Zeno di Montagna, e le compagne di squadra Alexandra Hanni e Sarah Lunger sono fra le atlete più competitive della categoria, assieme a Jana Pallweber, la talentuosa atleta di Nalles in forza alla società locale Sunshine Racers Nals.

Programma diviso su due giornate di gare per il Marlene Südtirol Sunshine Race, che ha confermato un percorso ben noto agli atleti e agli appassionati delle ruote grasse, con la salita dell’Usignolo e la successiva discesa del Gantener come snodi cruciali, con quest’ultima destinata a rivelarsi ancora più selettiva se le previsioni di pioggia dovessero essere confermate. 
 
Nella giornata di sabato 2 aprile sono previste le competizioni di Internazionali d’Italia Series (la gara maschile delle UCI Junior Series alle 9.30, le competizioni femminili Juniores e Open alle 11.30 e la prova Uomini Open alle 13.30). Domenica 3 aprile sarà invece la volta delle competizioni giovanili (Donne Esordienti e Allieve alle 9.30, Uomini Esordienti 1° anno alle 10.30, Uomini Esordienti 2° anno alle 11.30, Uomini Allievi 1° anno alle 12.30 e Allievi 2° anno alle 13.30).
 
IL CALENDARIO
06 marzo 2022: San Zeno di Montagna (VR) – Cat. C1
02-03 aprile 2022: Nalles (BZ) – Cat. HC e UCI Junior Series
16-18 aprile 2022: Capoliveri-Isola d’Elba (LI) – Cat. HC
28 maggio 2022: Trento-Monte Bondone (TN) – Cat. C1
25-26 giugno 2022: La Thuile (AO) – Cat. HC e UCI Junior Series
Kerschbaumer e Lechner pronti alla sfida: Nalles spera in un lampo altoatesino
photo credits Alice Russolo
5251 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Cresce l'attesa per gli Stati Generali della Ciclovia dei Parchi
Due momenti di confronto e approfondimento sul mercato turistico per costruire un piano d'azione e irrobustire le buone pratiche con stakeholders e operatori del settore. Sono questi il cuore pulsante e strategico dell'edizione 2024 del Pollino Bike Festival, in programma da domani 14 giugno fino a domenica 16 a Catasta.
La Ciclovia dei Parchi in Calabria entra in EuroVelo 7
I 545 km della Ciclovia dei Parchi in Calabria sono entrati a fare parte di EuroVelo 7, ovvero la Ciclovia del Sole (Sun Route) che collega Capo Nord a Malta con un itinerario di 7.650 km attraverso 9 paesi europei, di cui 2000 km si trovano in territorio italiano, da San Candido in Alto Adige alla Sicilia. L’iniziativa parte da FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Coordinatore Nazionale EuroVelo in Italia dal 2011, che - in accordo con la Regione Calabria - ne aveva proposto la candidatura.
Tre percorsi per innamorarsi del Pollino
Si daranno battaglie a suon di pedalate i 450 bikers in arrivo sul Pollino per la decima edizione della Marathon degli Aragonesi, la gara in Mountain bike inserita nel calendario ufficiale del Trofeo dei parchi naturali, organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari
Prima edizione dei Mondiali UCI di Enduro e E-enduro di MTB in Val di Fassa
L'Union Cycliste Internationale (UCI) e Warner Bros. Discovery sono lieti di annunciare che la prima edizione dei Campionati Mondiali UCI di Enduro e E-enduro di Mountain Bike si terrà quest'anno a Val di Fassa Trentino, Italia, il 14 e 15 settembre.
Torna l’XC Città di Modica, appuntamento il 16 giugno
Giorni frenetici per il Revolution Bike di Modica (RG), la società ragusana da anni in primo piano non solo come risultati, ma anche come organizzazione di eventi e promozione dell’attività offroad.
Bilancio più che positivo per l'italiano Marathon
Al sud si sta da Dio, mi sono trovata molto bene, gente cordiale, posti stupendi. Basterebbero queste parole a raccontare quello che è stato per i bikers il campionato italiano andato in scena questa Domenica a Letojanni, in Sicilia


Altre Notizie »