Trofeo dei Parchi Naturali

#IMPERTICATION: tutto pronto per la marathon degli Aragonesi

,
photo credits ©Antonio Caggiano - bikerounder.com



Domenica a Castrovillari (CS) la sesta prova del Trofeo dei Parchi Naturali sfiderà le impegnative rampe dell’Imperticata, la salita simbolo del Trofeo.
L’ascesa di sette chilometri con oltre 900 metri di dislivello, con pendenza massima al 29%, rappresenta la sfida nella sfida della Marathon degli Aragonesi, ques’anno alla sua ottava edizione.

La salita immersa nella cornice naturale del Parco Nazionale del Pollino, versante calabro, è apprezzatissima da tutti i biker che, anno dopo anno, tornano per rimettersi alla prova e confrontare le diverse prestazioni ottenute.

Tre i percorsi ovvero tre le diverse fatiche tra cui scegliere: marathon da 63 km e 2400m dsl+, granfondo da 45 km e 1600m dsl+ (aperto anche alle e-bike), escursionistico da 28 km e 800 m dls+.
Lo start è previsto per le 8.30 così da evitare agli atleti le ore più infuocate della giornata. Al termine della salita della Imperticata è inoltre previsto un cancello orario: chi non lo raggiungerà entro le 3 ore dovrà continuare sul percorso più corto.

Non mancheranno i big ai nastri di partenza per scrivere il proprio nome in un prestigioso albo d’oro.
Ci sarà Paolo Colonna, Rolling Bike, voglioso di bissare la vittoria ottenuta nel 2021, e ci sarà il suo compagno, attuale leader del Trofeo, Tony Vigoroso.
Occhi puntati sul calabrese Luigi D'Amico della Bike & Sport, ma anche sul siciliano Giuseppe Pellegrino, Torpado Factory Team, che questa domenica ha colto la sua prima vittoria stagionale alla Nebros Marathon, e sul laziale Matteo Piacentini, Cicli Antonelli.
Attenzione naturalmente agli outsider Semeraro e Mignoli.

Tra le donne non mancherà la leader Mara Parisi, Velocifero Rionero, che dovrà vedersela con la campionessa lituana, Greta Karasiovaite, Torpado Factory Team.
Il Pollino calabro e la ASD Castrovillari sono già in fermento per mostrarvi il fascino di un territorio e di una gara tra le più belle d’Italia.
Non mancate, gli animali al pascolo e le ginestre in fiore vi attendono.

Qui INFO
#IMPERTICATION: tutto pronto per la marathon degli Aragonesi
photo credits Antonio Caggiano - bikerounder.com
2775 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Braidot sogna l’apoteosi in Val di Sole: Obiettivo Coppa del Mondo
Il friulano portacolori del Team Santa Cruz-FSA sarà l’azzurro più atteso ai nastri di partenza del gran finale di Coppa del Mondo in Val di Sole (2-4 settembre), forte dei due successi di fila conquistati nel mese di luglio, a Lenzerheide e Andorra.
Young Guns
Quattro promesse della Mountain Bike italiana si raccontano in un'intervista esclusiva. Guarda ora il video con Giada Specia, Simone Avondetto, Filippo Fontana e Andreas Vittone.
Coppa del Mondo MTB 2023: Val di Sole in calendario dal 30 giugno al 2 luglio
La grande classica italiana di Coppa del Mondo UCI di Mountain Bike regalerà spettacolo agli appassionati anche nel 2023. Nel calendario del massimo circuito mondiale, che dalla prossima stagione passerà alla gestione di ESO Sport – Warner Bros Discovery, c’è anche il grande appuntamento di Val di Sole, che nel 2023 si svolgerà dal 30 giugno al 2 luglio.
X-Legend: l’evento dell’anno si corre il 23 ottobre
Mancano circa due mesi e mezzo alla Castro Legend Cup, la finalissima tra i Trofei d’Italia. La festa della mountain bike nel Tacco più chic del Belpaese.
Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.


Altre Notizie »