X-Country

Panormo, Brecce e Marroncelli: ecco i tre Rifugi della Cross Country del 19 giugno

,



X-CountryLa Polisportiva Ottati è un esempio virtuoso di associazionismo finalizzato a combinare turismo ambiente, cultura e sport outdoor: quella che andrà in scena domenica 19 giugno è un’opportunità in più per coniugare la fruizione territoriale e la pratica della mountain bike in occasione della Cross Country dei Tre Rifugi

Lo svolgimento della gara valevole per il circuito regionale X-Country può rappresentare una risorsa straordinaria per rilanciare il territorio che ospita anche uno dei siti rurali più noti di tutta la Campania.
I tre rifugi di Ottati nascono dagli allevatori che abitavano negli antichi pagliari accanto alla mandrie.  Il primo (Panormo) è stato riconvertito in struttura ricettiva già a partire dagli anni ottanta mentre via via hanno avuto lo stesso destino anche quello delle Brecce e dei Marroncelli.

Oltre alla gara la Polisportiva Ottati è dedita anche all’organizzazione di una gara podistica che si tiene annualmente il 16 agosto oltre ai tanti campus estivi per i ragazzi.
L’amministrazione comunale di Ottati e l’ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni,  hanno contribuito in maniera fattiva allo svolgimento della gara, considerata a ben ragione tra i veicoli promozionali più importanti per l’incremento dell’attività turistica e per lo sviluppo dell’economia su base locale.

Con partenza alle 10:00, sono previsti due tipologie di percorso: uno aperto solo alle categorie esordienti e allievi della lunghezza di 2,8 chilometri e l’altro più lungo dedicato solo agli agonisti juniores, under 23, élite e alle categorie amatoriale di 8,4 chilometri.
 
Info e iscrizioni https://mtbonline.it/Evento/2066-xc-dei-3-rifugi

Panormo, Brecce e Marroncelli: ecco i tre Rifugi della Cross Country del 19 giugno
976 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »