ETNA Nord Bike Race

Prima edizione promossa a pieni voti. Vince Saitta in volata su Di Salvo

,
photo credits ©Andrea Nicoletti


Tra le donne vittoria della Lucana Mara Parisi, leader del Trofeo dei Parchi Naturali


Etna Nord Bike RaceConfermate le attese per la 1° edizione dell’Etna Nord Bike Race, la prima Gran Fondo sul versante Nord dell’Etna partita oggi domenica 19 Giugno da Linguaglossa.
Un impegno importante quello sostenuto dalla ASD Etna Spirit e da Vincenzo Cassaniti, vero promotore della GF.

Tutto è andato per il meglio per la soddisfazione dei 170 bikers arrivati da tutta la Sicilia e dei Team ufficiali del panorama nazionale, come il Rolling Bike e Piraz Accademy.
Partiti puntualmente alle 9.15 da Piazza San Rocco, Gian Paolo Montineri ha scandito i secondi che hanno preceduto la partenza lanciata, scortati dalla polizia locale.  I ciclisti, con in testa gli Elite, hanno subito affrontato la prima salita che portava alla Tenuta Gambino, una salita impegnativa che ha fatto subito selezione, in considerazione della pendenza che in certi punti ha toccato il 24%.

Subito  Vincenzo Saitta della Cicli Taddei e Giuseppe Di Salvo (GDS Pro Competition) riescono a staccare il gruppo portandosi ad oltre 3 minuti di vantaggio sul terzo inseguitore, Nicola Venuti ( Bike Marino).
Dietro arrivano ad uno ad uno i componenti del gruppo con uno svantaggio eccessivo sin dai primi chilometri.
Gara già chiusa al 15° km dal duo Di Salvo Saitta che faranno gara assieme fino al traguardo, dando vita ad un arrivo mozzafiato che ha sorpreso tutti i presenti. Volata iniziata a 300 metri dall’arrivo, con Saitta che precede Di Salvo di pochi metri.

La gara è stata molto bella – ha dichiarato il catanese della Cicli Taddei. Conosco i sentieri dell’Etna molto bene e questo mi ha permesso di approcciare le giuste traiettorie sulla lunga discesa finale. La partenza è stata dura, con una salita che ha fatto subito selezione e che ci ha permesso di gestire, a me e Di Salvo, la gara in solitaria.

A completare il podio dei primi 5, Nicola Venuti, terzo a 5′, Francesco Mignoli e Federico Mandelli. Per le donne vittoria di Mara Parisi. La Lucana della Rionero, leader del Trofeo dei Parchi Naturali, non ha deluso le attese che la davano favorita: gara bellissima, salite dure ed una discesa lunghissima e molto veloce. Una bella manifestazione all’interno del Parco dell’Etna, molto ben organizzata nei minimi dettagli. Sicuramente ci sarò anche il prossimo anno.
 

Granfondo    130 classificati

1 SAITTA VINCENZO UN A.S.D. CICLI TADDEI
2 DI SALVO GIUSEPPE M2 A.S.D. GDS TEAM COMPETITION
3 VENUTI NICOLA ELMT A.S.D BIKE MARINO
4 MIGNOLI FRANCESCO M1 A.S.D. BIKE SPORT TEAM
5 MANDELLI FEDERICO EL PIRAZ COACHING MTB ACADEMY
6 PRIVITERA ANDREA EL SPECIAL BIKERS ELIOS TEAM
7 ODDO MANUEL UN A.S.D. GDS TEAM COMPETITION
8 MONTELEONE GIANFRANCO M4 A.S.D. BIKE 1275
9 PARISI ANGELO M2 A.S.D. BIKE 1275
10 FINOCCHIARO ANDREA UN A.S.D. BIKE 1275
 
Di Salvo prima della partenza della Granfondo - foto Nicoletti
Di Salvo prima della partenza della Granfondo - foto Andrea Nicoletti
Prima edizione promossa a pieni voti. Vince Saitta in volata su Di Salvo
photo credits Andrea Nicoletti
1698 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
L’iridata Richards torna in Italia: a La Thuile per puntare al tris
Si va ormai delineando il campo dei rider e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 25 giugno in Valle d’Aosta ci sarà anche la Campionessa del Mondo Evie Richards, che a La Thuile in questi anni ha fatto percorso netto, dominando entrambe le edizioni fin qui disputate di un evento che quest’anno ha conquistato la categoria UCI HC.
Dolomitica 2022. Vi presentiamo i favoriti
L’emozione della vigilia di un Mondiale ha un nome, anzi dei nomi. Vediamo quali sono quelli da seguire e … inseguire domani a Pinzolo, sui percorsi della Dolomitica 2022 UCI Marathon Masters MTB World Championships.
Fruet presenta il finale di Valsugana Wild Ride: “Sentieri fantastici da veri biker”
Non sempre la discesa è la parte più facile di un percorso. Chi è abituato a macinare chilometri in mountain bike lo sa: molto spesso dopo la salita si nascondono le insidie di un tratto veloce e tecnico che può fare davvero la differenza.


Altre Notizie »