Castro Legend Cup

Castro e Salento: è arrivata l’ora di scoprirle

,



Castro Legend CupIl 23 Ottobre, tra meno di un mese, a Castro (LE) andrà in scena l’appuntamento più atteso per gli appassionati della mountain bike: la Castro Legend Cup, Finalissima tra i Trofei d’Italia.
Castro Legend Cup 2022 - Una formula rispolverata nel panorama della MTB Nazionale ed ispirata alle ALL STAR e X Legend, un grande evento sportivo dove i primi delle categorie di ogni trofeo indosseranno la maglia per rappresentarlo e si contenderanno il titolo di X LEGEND (sfida tra i trofei d’Italia)

Sarà una gara di livello assoluto ma, naturalmente, sarà anche l’occasione per scoprire da vicino uno degli angoli più belli d’Italia. L’occasione per biker e accompagnatori di ammirare il Salento, il lembo di terra stretto tra le mille sfumature di blu dell’Adriatico e dello Ionio, il lembo di terra più orientale d’Italia.
A Castro le ruote tassellate dei biker potranno scorrazzare veloci nel Parco Naturale Regionale “Costa Otranto Leuca e Bosco di Tricase”, l’area protetta compresa tra il faro romano di Torre del Serpe ad Otranto e il possente faro di Leuca, Finibus Terrae.

I biker scopriranno un paesaggio meraviglioso, spesso aspro e impervio, sempre incredibile nelle sue trasformazioni: dal mare, quello vero, al mare, di ulivi, alle praterie steppiche che occupano i tre quarti del Parco. I biker incontreranno un reticolo di percorsi interpoderali, mulattiere, stradine rurali, muretti a secco e terrazzamenti: incontreranno il loro habitat ideale.
Il 23 Ottobre le ruote grasse avranno, inoltre, il lusso di inseguire le tracce dei messapi, dei greci e degli antichi romani, tracce, ancora oggi, ben visibili, in una terra che da sempre è crocevia di genti e culture.
Sarà un evento da non perdere, un weekend da fissare sul calendario.

A Castro, dove secondo Virgilio arrivò Enea in fuga da Troia, biker e accompagnatori potranno ammirare i resti dell’antico tempio dedicato a Minerva, l’Atena dei Greci.
Storia e natura, senza soluzione di continuità. La Grotta dei Cervi, testimonianza di un passato che si perde nella preistoria, la Grotta Zinzulusa, una delle cartoline più belle della Puglia, l’anfiteatro naturale di Porto Badisco, le ville in stile moresco di Santa Cesarea Terme, il curioso specchio d’acqua nella cava di bauxite, le pajare e le masserie fortificate.

E poi ancora le Torri costiere che tra il faro di Punta Palascia, il punto più orientale d’Italia, e il faro di Leuca, sorvegliavano l’area in cui nei secoli si erano susseguite invasioni di popoli e navi provenienti da tutto il Mediterraneo. 
Il 23 Ottobre è alle porte.
Tanto vi abbiam detto e tanto, tanto altro, resterebbe da dire, ma soprattutto da scoprire.
Castro, il Salento e la Puglia vi aspettano a braccia aperte.
 
Sito evento: www.castrolegendcup.it
Iscrizioni: https://www.mtbonline.it/Evento/2028-castro-legend-cup
Castro e Salento: è arrivata l’ora di scoprirle
1902 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Marcel Meisen punta al poker nel 20° Ciclocross Internazionale del Ponte
Giovedi 8 dicembre ritorna il Ciclocross Internazionale del Ponte di Faè di Oderzo (Tv) valida come terza prova del Mastercross SMP di ciclocross.
Il 18 dicembre a Polla si corre la seconda San Silvestro Off Road
E’ in programma il 18 dicembre il secondo trofeo “San Silvestro Off Road” a Polla. Si tratta di una gara individuale a cronometro in mountain bike per cicloamatori con partenza e arrivo sul lungofiume Tanagro.
Belvedere Marittimo pronta ad incoronare i Campioni del Mediterraneo Cross
Siamo entrati nell’ultima settimana di preparativi in vista della finale che andrà in scena domenica 4 dicembre a Belvedere Marittimo.
Arriva il gran finale del Trofeo Mediterraneocross
Siamo Prossimi alla finale del Trofeo Mediterraneocross 2022-23 Domenica 4 dicembre si corre a Belvedire Marittima (CS) la tappa finale del più importante circuito di ciclocross del Sud Italia
A Vermiglio sarà Van der Poel vs Pidcock: l’olandese atteso al debutto sulla neve
La sua ultima immagine in Val di Sole è quella, a braccia alzate, sul traguardo della Coppa del Mondo di MTB nel 2019. Da allora, prima il COVID, poi gli infortuni e infine gli obiettivi su strada si sono messi fra Mathieu Van der Poel ed il ritorno da protagonista in Trentino.
Ciclocross. Ovvero, se non ti sporchi, godi solo a metà!
A tutta, dal primo all'ultimo metro, senza un attimo di tregua. Il ciclocross è il ciclismo d'inverno, sinonimo di freddo, fango e fatica. Tre "F" che si sposano con una quarta, quella che conta di più... felicità.


Altre Notizie »