Gravel

Il primo Campionato del Mondo Gravel attira le star del ciclismo

,
photo credits ©https://www.facebook.com/gravelwchveneto2022


Dopo Sagan, anche Van der Poel ha confermato la sua presenza. Appuntamento l’8 e 9 ottobre con partenza a Vicenza e arrivo a Cittadella. Organizza PP Sport Events


In palio ci sono le prime maglie iridate del Gravel nella storia del ciclismo e i big del pedale non si fanno attendere. Quello che andrà in scena l'8 e il 9 ottobre nel Veneto si annuncia un mondiale grandi firme, a dimostrazione del rilievo che la disciplina del Gravel sta assumendo in tutto il mondo. 

Se Peter Sagan è stato fra i primi a comunicare la sua presenza, ecco che anche Mathieu Van der Poel risponde “presente”.
Si parte a Vicenza e si arriva a Cittadella (Padova), organizzazione di PP Sport Events.
Oltre 550 ciclisti delle varie categorie e di numerose nazionalità hanno inviato la propria adesione. Fra le Elite Donne, che gareggeranno sabato sulla distanza di 140 chilometri, brilla il nome della francese Pauline Ferrand Prevot, una superstar multidisciplinare, alla caccia del suo decimo titolo mondiale.

I concorrenti della categoria Elite maschile si sfideranno domenica sulla distanza di 192 chilometri, coprendo lo stesso percorso fra Vicenza, Padova e Cittadella, con l’aggiunta di due giri in un circuito finale.
Fra i corridori che hanno annunciato la loro presenza il tre volte iridato su strada Peter Sagan, il campione olimpico 2016 Greg Van Avermaet, e ancora Zdenek Stybar, Alexey Lutsenko, Nathan Haas, Gianni Wermeersch, Lawrence Naesen, Magnus Cort Nielsen, Davide Ballerini, Lilian Calmejane, Nicholas Roche, Daniel Oss, Carlos Verona, Alessandro De Marchi, il neo-campione del mondo Under 23 Yevgeniy Fedorov e Alban Lakata, tre volte campione del mondo di Mtb Marathon. A loro si è aggiunto un asso della strada e del fuoristrada che tutti sperano di vedere in azione al mondiale gravel: Mathieu Van der Poel.

Questi campioni dovranno vedersela con gli specialisti del Gravel che si sono guadagnati la partecipazione nelle prove dell’U.C.I. Gravel World Series.
Una particolarità del campionato del mondo Gravel è che le categorie amatoriali possono gareggiare con i professionisti, partendo in batterie successive, suddivisi in gruppi di età di cinque anni, ad iniziare dall’età di 19 anni.
Il percorso prevede una prima parte tecnica e piuttosto impegnativa, con la ripida salita verso Monte Berico subito dopo il via. Il resto del tracciato è prevalentemente pianeggiante. Prima di raggiungere il traguardo i corridori percorreranno un tratto del fossato che si trova ai piedi delle secolari mura difensive di Cittadella.

“Per noi organizzare il primo mondiale Gravel è di per sé un onore, sapere che avremo al via alcuni fra i più grandi nomi del ciclismo ci dà una carica enorme – afferma Filippo Pozzato, direttore generale di PP Sport Events -. Abbiamo cercato di curare ogni dettaglio e di creare gli ingredienti per un grande spettacolo, a completare l’opera ci penseranno sicuramente i corridori. Un grazie all’U.C.I. per la fiducia, alla Regione Veneto, ai Comuni di Vicenza e Cittadella, a gli sponsor e a tutti coloro che, a vario titolo, si stanno adoperando per il successo di questo evento”.
Il primo Campionato del Mondo Gravel attira le star del ciclismo
photo credits https://www.facebook.com/gravelwchveneto2022
1072 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Marcel Meisen punta al poker nel 20° Ciclocross Internazionale del Ponte
Giovedi 8 dicembre ritorna il Ciclocross Internazionale del Ponte di Faè di Oderzo (Tv) valida come terza prova del Mastercross SMP di ciclocross.
Il 18 dicembre a Polla si corre la seconda San Silvestro Off Road
E’ in programma il 18 dicembre il secondo trofeo “San Silvestro Off Road” a Polla. Si tratta di una gara individuale a cronometro in mountain bike per cicloamatori con partenza e arrivo sul lungofiume Tanagro.
Belvedere Marittimo pronta ad incoronare i Campioni del Mediterraneo Cross
Siamo entrati nell’ultima settimana di preparativi in vista della finale che andrà in scena domenica 4 dicembre a Belvedere Marittimo.
Arriva il gran finale del Trofeo Mediterraneocross
Siamo Prossimi alla finale del Trofeo Mediterraneocross 2022-23 Domenica 4 dicembre si corre a Belvedire Marittima (CS) la tappa finale del più importante circuito di ciclocross del Sud Italia
A Vermiglio sarà Van der Poel vs Pidcock: l’olandese atteso al debutto sulla neve
La sua ultima immagine in Val di Sole è quella, a braccia alzate, sul traguardo della Coppa del Mondo di MTB nel 2019. Da allora, prima il COVID, poi gli infortuni e infine gli obiettivi su strada si sono messi fra Mathieu Van der Poel ed il ritorno da protagonista in Trentino.
Ciclocross. Ovvero, se non ti sporchi, godi solo a metà!
A tutta, dal primo all'ultimo metro, senza un attimo di tregua. Il ciclocross è il ciclismo d'inverno, sinonimo di freddo, fango e fatica. Tre "F" che si sposano con una quarta, quella che conta di più... felicità.


Altre Notizie »