Bikepacking

Maremma Challenge Bikepacking: 500 km di avventura nella Toscana più nascosta

,


Un evento con percorsi dedicati per MTB e Gravel. A ottobre si replica con la formula Adventure +


Maremma Challenge Bikepacking500 km di avventura nella Toscana nascosta, quella della Maremma: è Maremma Challenge Bikepacking, un evento che nasce dalla volontà di trasmettere meraviglia, quella un territorio magnifico, spesso rimasto intatto, attraversato da strade e sentieri perfetti da vivere in sella. 
 
Maremma Challenge, alla sua terza edizione, con partenza sabato 13 maggio, diventa quest’anno “Bikepacking”, disegnando la sua proposta attorno a quel ciclista contemporaneo che vuole mettersi alla prova, ma prima di tutto vivere delle emozioni, a contatto con la natura e con la storia. L’evento si rivolge agli appassionati di gravel e di mtb (anche e-bike), che troveranno anche delle sezioni tecniche loro dedicate, per non dimenticare il divertimento che un single track nel bosco può regalare. 
 
Il tracciato è ad anello, con partenza e arrivo a Massa Marittima, località diventata negli anni un riferimento internazionale per le due ruote e per la MTB in particolare, anche per il calore con cui gli appassionati sentono di trovarsi a casa.
Il percorso si snoda attraverso borghi medievali e aree naturali protette, come il Parco della Maremma, le faggete del Monte Amiata, le straordinarie Città del Tufo, il Promontorio dell’Argentario, Castiglione della Pescaia e Punta Ala, per citare solo le località più note.
 
Nessuna classifica (salvo per chi voglia il brevetto ARI Off-road), se non informale (anche per registrare ogni il tempo del più veloce - uomo e donna - per aggiungere del pepe per coloro che amano spingere sui pedali), ma una esperienza da vivere ognuno in base al proprio approccio: alla ricerca dell’emozione di una pedalata di notte, di un record di velocità, di qualcosa di prezioso da condividere con un amico.
Maremma Challenge Bikepacking è da vivere in autonomia, ma con molta attenzione alla sicurezza: tutti i partecipanti saranno dotati di un dispositivo di live tracking e ci saranno dei punti controllo.
Non ci sarà però assistenza lungo il percorso, che dovrà essere terminato entro un tempo massimo di 80 ore. 
 
Prima della partenza, venerdì 12, nello spirito di Massa Marittima, ci sarà non solo la consegna dei pettorali e il brief, ma anche un party live, per partire con la giusta carica. Maremma Challenge si propone infatti di essere un evento che mette al centro l’esperienza del ciclista e la scoperta del territorio, ma che vuole anche trasmettere il calore di una cultura da sempre aperta al “forestiero”. 
 
A ottobre, si replica, con una formula Adventure +, che va incontro a chi vuole vivere una emozione forte, ma anche godersi appieno l’accoglienza del territorio: 10 tappe intermedie, da affrontare in 5 giorni, pernottamento in hotel, pasti inclusi - con attenzione ai sapori del territorio- assistenza lungo il percorso. Una proposta costruita attorno alle e-bike, con cambio delle batterie. 
 
Maremma Challegne nasce dall’idea di Giovanni Pettinari, fondatore di MaremmaMe ASD, grande conoscitore del territorio, impegnato da anni nella messa a punto del circuito della Maremma, e realizzato grazie al contributo di Ernesto Hutmacher e del suo team di Bike Garage & More (BGM): “Le parole chiave del progetto sono emozione, divertimento e sicurezza”, dicono gli organizzatori.

Il numero massimo di partecipanti è fissato a 250 e le iscrizioni sono aperte sino al 30 aprile.

Per informazioni www.maremmachallenge.com
Maremma Challenge Bikepacking:  500 km di avventura nella Toscana più nascosta
5888 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Grandi risultati alla sesta prova di Brixia Adventure MTB Progetto 6
Le previsioni meteo avevano fatto preoccupare i candidati partecipanti a quella che è una delle tappe di circuito più attese ed apprezzate di stagione. Matteo Pedrazzani, in un video, aveva subito dichiarato che senza un bollettino di allerta da parte della Protezione Civile la gara si sarebbe svolta regolarmente, studiando eventualmente delle varianti per la messa in sicurezza.
Il TPN questo weekend farà tappa in Sila
Domenica a Camigliatello Silano (CS) si corre l’ottava edizione della prestigiosa Sila Epic, ottava tappa del Trofeo dei Parchi Naturali 2024.
Il Tricolore esplode a Laino Borgo, con la Granfondo dei Bruzi
La carica dei guerrieri delle due ruote si è riversata a Laino Borgo (CS), sfiorando i 200 partecipanti. Un weekend lungo, iniziato già dal venerdì sera con la festa della birra, e proseguito fino al tardo pomeriggio della domenica, sia per gli atleti che per le numerose famiglie al seguito, che hanno riempito i servizi ricettivi della bellissima località Calabrese.
Granfondo Piano Battaglia, un tuffo nel Parco delle Madonie!
La Granfondo di Piano Battaglia, giunta alla sua seconda edizione, organizzata intorno al Rifugio Marini ha dato la possibilità ai tanti partecipanti di poter ammirare le bellezze del parco delle madonie
In Umbria continua il momento magico di Saitta
Chiusura in grande stile per i due circuiti locali di mountain bike, Umbria Marathon Mtb e Umbria Tuscany grazie a una stupenda 16esima edizione della Martani Superbike
Saitta e Parisi conquistano il Pollino
La settima fatica del Trofeo dei Parchi Naturali vede ancora il Parco più grande d'Italia assoluto protagonista. Dopo la Catasta di Campotenese (CS) il circo dei biker l'ultimo weekend di Giugno ha fatto tappa a Terranova di Pollino (PZ), sul versante lucano del parco.


Altre Notizie »