Marathon degli Aragonesi

Marathon degli Aragonesi: per l’edizione 2023 disegnato un nuovo percorso di gara

,


Partiranno da Campotenese I bikers che arriveranno da tutta Italia per partecipare alla tappa sul Pollino del Trofeo dei Parchi. L'evento è inserito tra i co-eventi del Parco nazionale del Pollino


Nata per valorizzare il turismo sportivo legato alle due ruote la Marathon degli Aragonesi, realizzata con il sostegno economico dell’Ente parco nazionale del Pollino, negli anni ha permesso di valorizzare gli ambienti naturali del Pollino e i borghi collegati al percorso di gara.

Una scelta precisa quella degli organizzatori di realizzare, all’interno del perimetro del Parco nazionale calabro lucana, un evento sportivo che permettesse a corridori e accompagnatori la ricca biodiversità naturale, disegnando tracciati competitivi che attraversano i contesti ambientali di grande suggestione e pregio.

Strategia che continua e si arricchisce anche per l’edizione 2023 con un nuovo percorso di gara per la Marathon e la Gran fondo, inseriti all’interno del ricco programma del Pollino Bike Festival ideato da Catasta Pollino, creando così una joint venture che vuole parlare al mondo degli amanti delle due ruote e non solo, focalizzando l’attenzione sul cicloturismo e le sue prospettive di sviluppo sostenibile.

Il nuovo tracciato di gara sarà altrettanto suggestivo e competitivo, assicurano gli organizzatori della Marathon, che hanno scelto cosi di far conoscere i tracciati per mountain bike di una nuova area del Parco nazionale del Pollino che si sviluppa attorno a Campotenese.

La partenza il 4 giugno sarà proprio dalla Catasta, l’hub turistico esperienziale del Parco nazionale del Pollino, che ospiterà tutti gli appuntamenti del Pollino Bike Festival (1 – 4 giugno) dal quale i partecipanti alla gara per ruote grasse inserita nel calendario ufficiale del Trofeo dei Parchi si muoveranno verso i piani di Campotenese per poi raggiungere piano dell’Erba attraverso uno sterrato di diversi chilometri. Da li si inizierà la salita verso i Piani di Novacco, Tavola, piano di Cardillo e piano di Campolongo, prima della salita verso il Monte Caramolo e il piano di Scifariello. Immersi tra le faggete che caratterizzano la flora di questa porzione di parco i bikers saranno impegnati in un tecnico single track verso piano del Minatore. Poi attraverseranno piano Novacco e piano di Masistro prima di ritornare verso Campotenese con un altro impegnativo single track che permetterà di ammirare il Parco della Lavanda, prima di far ritorno alla Catasta dove li aspetta il traguardo e il ristoro finale.

Durante il percorso cinque saranno i ristori lungo il tracciato più lungo, quello della Marathon, mentre 3 sono dislocati per la Gran Fondo. Sei invece le postazioni di Croce Rossa per i controlli e le necessità sanitarie dei corridori, al fine di regalare una gara entusiasmante, agonistica, ma vissuta in piena sicurezza.

Per info pollinobikefestival.com e marathondegliaragonesi.it
 
Marathon degli Aragonesi: per l’edizione 2023 disegnato un nuovo percorso di gara
5277 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Rocca Imperiale è pronta per la SunSportweek
Tre i giorni che ci separano dalla Sun Sportweek, terza prova del Borbonica Cup, il primo circuito mtb del sud Italia dedicato alle categorie giovanili (allievi, esordienti, junior, under23).
Archiviata anche la terza prova del circuito nazionale del Gran Prix Centro Italia Mtb Giovanile.
Ciclisti da tutta Italia sono arrivati, domenica 21 aprile a San Terenziano, frazione di Gualdo Cattaneo, per la terza tappa del Grand Prix Centro Italia Mtb giovanile, importante circuito nazionale. La competizione di mountain bike, riservata alle categorie Esordienti, Allievi e Juniores, è stata ben organizzata dall’Asd ‘Il Trocco del lupo’ Mtb San Terenziano, in collaborazione con il Comune di Gualdo Cattaneo e Proloco San Terenziano.
Marathon del Salento, un giorno indimenticabile
Video Report della terza tappa del Trofeo dei Parchi Naturali, la Marathon del Salento, che ha visto la partecipazione di oltre 1000 concorrenti provenienti da tutta l'Italia. Un successo tutto salentino, firmato dalla MTB Casarano e da Terrarussa Bike
XC Giovi Extreme Bike Sport: il 21 aprile a Giovi Montena la gara di mountain bike cross country
Ecco la prima edizione della XC Giovi Extreme Bike Sport fare capolino nel calendario del circuito X-Country per domenica 21 aprile. Il sodalizio Bike e Sport Team di Luciano Forlenza si sobbarca l’onere di questo nuovo impegno organizzativo per una manifestazione di mountain bike cross country interessante e tutta da seguire alle porte di Salerno con vista sul golfo tra la costiera amalfitana e quella cilentana.
L'undicesima Marathon del Salento si decide in volata
Domenica a Torre San Giovanni, a due passi da Leuca Finibus Terrae, è andata in scena la festa salentina. Una festa a 360 gradi con musica, balli e persino i supereroi. Nulla lasciato al caso. MTB Casarano e Terrarussa, i team organizzatori dell'evento più partecipato del centro-sud Italia, amano stupire e anche questa volta ci sono riusciti. Il favore di atleti e accompagnatori è stato ancora una volta conquistato in pieno.
Stagione cross country, ecco tutti i titoli regionali 2024
Fervono i preparativi per la gara di domenica 21 Aprile a Montena di Giovi dove la società Bike & Sport è già all’opera per la prima prova di cross country, che segue a ruota la Over The Top che con successo lo scorso 7 aprile ha tenuto a battesimo le gare Point to Point / Marathon


Altre Notizie »