Gran Prix Centro Italia Giovanile MTB

Tutto è pronto per l’edizione 2024 dell’importante circuito off road del Gran Prix Centro Italia Giovanile MTB

,



Dal 2015, il circuito in questione, è diventato un punto di riferimento, e di incontro, per le società ed il movimento del centro-sud Italia.
Ma da alcuni anni, il Gran Prix, ha consegnato un certo interesse anche per molte società del nord, tanto che il numero di partecipanti, ad ogni singola gara, è sempre in aumento.

E, da alcuni anni, all’interno del calendario organizzativo, vengono affiancate anche delle importanti gare nazionali.
Un grande sforzo per tutti. Indubbiamente.
Ma questo esprime un forte significato dell’importante del circuito stesso, e la volontà degli organizzatori, di aumentare l’interesse del medesimo.
E, come ogni anno, iniziamo la stagione organizzativa ed agonistica, spendendo due parole con Pierangelo Brinchi responsabile del Gran Prix Centro Italia Giovanile Mtb.

Ciao Pierangelo e buona stagione a te e tutto il tuo staff. Prima di tutto è stato difficile mettere in atto il Gran Prix Centro Italia nonostante le varie difficoltà economiche, tecniche, burocratiche ed anche di calendario?
Prima di tutto è stato difficile mettere in atto il Gran Prix Centro Italia nonostante le varie difficoltà economiche, tecniche, burocratiche ed anche di calendario. Non abbiamo avuto grosse problematiche per stilare il calendario. Anzi abbiamo avuto moltissime richieste da molte società che volevano entrare a far parte del Gran Prix, e pensavamo di allargare il numero delle gare. La decisione finale, ed all’unisono, è stata quella di rimanere con l’organizzazione di sei gare. Inserendo altre gare penso che il circuito ci avrebbe perso sotto vari punti di vista.

Quali sono le novità e le conferme di questa stagione 2024?
Come ti dicevo quest’anno abbiamo avuto tante richieste di società che volevano entrare nel circuito ma abbiamo dovuto fare delle scelte. Le novità sono, che il circuito, oltre alle ormai storiche società che dal 2015 organizzano prove del Gran Prix, si è arricchito di tre nuove entrate e soprattutto due nuove regioni come l’ Emilia Romagna con la gara a Calestano, nel parmese, organizzazione del Team La Verde,  e l’Abruzzo con la gara a Roccacasale (AQ) organizzata dalla società Pavid Bike Team, e l’Umbria con la gara a Costacciaro (PG) organizzata dalla società Asd Cucco in Bike

Ti aspettavi questo afflusso di interesse da parte delle società e dei comuni?
Sinceramente no. Ma è segno evidente che il lavoro che stiamo facendo, è molto apprezzato, sia dalle società, che chiedono di far parte del circuito, sia da parte dagli amministratori che vedono con le nostre gare un ritorno di immagine. Perché per ogni gara ormai si riesce a portare nei comuni ospitanti molta gente proveniente da tutta Italia

Ci sono cambiamenti particolari per quanto concerne il regolamento?
No il regolamento e rimasto quello degli anni passati. Non ci sono stati cambiamenti particolari. Quest’anno la prova che io organizzo a Scansano, in Toscana, sarà anche prova di Coppa Italia XCO giovanile, per cui in questa gara si correrà con il regolamento della Coppa Italia. Poi rimarchiamo che la prova giovanile di Esanatoglia viene affiancata all’importante appuntamento degli Internazionali d’Italia Series

Cosa ti aspetti, vi aspettate da questa stagione?
Noi tutti organizzatori ci aspettiamo una buona affluenza di partecipanti, e sentendo le prima dichiarazioni delle società, ci toglieremo delle belle soddisfazioni

Perché le società devono partecipare al vostro circuito?
Devono partecipare al nostro circuito, perché le nostre gare ormai hanno raggiunto un ottimo livello sia organizzativo che tecnico, e noi ce la mettiamo tutta per far sì che le nostre manifestazioni crescano di livello ogni anno

Un saluto o un messaggio particolare?
Più che un saluto io vorrei fare un ringraziamento alle società che hanno creduto in questo circuito, e che da anni ci lavorano per la perfetta riuscita. Ma consentimi di ringraziare, e dare il benvenuto,  alle nuove società che fanno parte della nostra squadra, del nostro progetto. Segno evidente che hanno visto qualcosa di buono nell’operato sinora svolto

Grazie Brinchi e ultima domanda. Le premiazioni finali si terranno all’ultima gara?
Sì anche quest’anno come tutti gli anni la premiazione finale verrà effettuata nell’ultima prova

Un ringraziamento va speso anche a Mtbonline.it (https://www.mtbonline.it) che anche quest’anno seguirà con attenzione e rapidità il circuito.
Un connubio collaudato ed una partnership di grande interesse.

Il calendario 2024
 
  • 31/03/2024 ESANATOGLIA (MC)
  • 14/04/2024 ROCCACASALE (AQ)
  • 21/04/2024 SAN TERENZIANO (PG)
  • 26/05/2024 SCANSANO (GR) (Valida anche come 3° prova Coppa Italia Giovanile XCO)
  • 09/06/2024 COSTACCIARO (PG)
  • 16/06/2024 CALESTANO (PR)
Tutto è pronto per l’edizione 2024 dell’importante circuito off road del Gran Prix Centro Italia Giovanile MTB
5886 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Cresce l'attesa per gli Stati Generali della Ciclovia dei Parchi
Due momenti di confronto e approfondimento sul mercato turistico per costruire un piano d'azione e irrobustire le buone pratiche con stakeholders e operatori del settore. Sono questi il cuore pulsante e strategico dell'edizione 2024 del Pollino Bike Festival, in programma da domani 14 giugno fino a domenica 16 a Catasta.
La Ciclovia dei Parchi in Calabria entra in EuroVelo 7
I 545 km della Ciclovia dei Parchi in Calabria sono entrati a fare parte di EuroVelo 7, ovvero la Ciclovia del Sole (Sun Route) che collega Capo Nord a Malta con un itinerario di 7.650 km attraverso 9 paesi europei, di cui 2000 km si trovano in territorio italiano, da San Candido in Alto Adige alla Sicilia. L’iniziativa parte da FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Coordinatore Nazionale EuroVelo in Italia dal 2011, che - in accordo con la Regione Calabria - ne aveva proposto la candidatura.
Tre percorsi per innamorarsi del Pollino
Si daranno battaglie a suon di pedalate i 450 bikers in arrivo sul Pollino per la decima edizione della Marathon degli Aragonesi, la gara in Mountain bike inserita nel calendario ufficiale del Trofeo dei parchi naturali, organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari
Prima edizione dei Mondiali UCI di Enduro e E-enduro di MTB in Val di Fassa
L'Union Cycliste Internationale (UCI) e Warner Bros. Discovery sono lieti di annunciare che la prima edizione dei Campionati Mondiali UCI di Enduro e E-enduro di Mountain Bike si terrà quest'anno a Val di Fassa Trentino, Italia, il 14 e 15 settembre.
Torna l’XC Città di Modica, appuntamento il 16 giugno
Giorni frenetici per il Revolution Bike di Modica (RG), la società ragusana da anni in primo piano non solo come risultati, ma anche come organizzazione di eventi e promozione dell’attività offroad.
Bilancio più che positivo per l'italiano Marathon
Al sud si sta da Dio, mi sono trovata molto bene, gente cordiale, posti stupendi. Basterebbero queste parole a raccontare quello che è stato per i bikers il campionato italiano andato in scena questa Domenica a Letojanni, in Sicilia


Altre Notizie »