D'Annunzio Bike

Emanuele Spica vince a Verona la D Annunzio Bike

,



Una favola chiamata ciclismo ma che di nome fa Emanuele Spica. Il palermitano della Rolling Bike vince a Verona la GF D’Annunzio Bike suggestiva gran fondo di mountain Bike sulle rive del lago di Garda di circa 41 Km e un dislivello di circa 1517 metri e si mette alle spalle il tre volte Campione Italiano XCm Yuri Ragnoli della FM Bike Factory Racing e Alexey Medved , due volte Campione Europeo Marathon del Racing Team DMT.

La cronaca della gara
Una prima parte di percorso non molto impegnativo che ha permesso una fuga di 7 ciclisti con in testa proprio Spica, Ragnoli e Medved, ma è nella seconda zona del tracciato, contraddistinta da una lunga salita di mezz’ora, che i tre riuscivano a fare selezione e a continuare l’azione da soli. Verso la fine della salita Medved si staccava e Spica insieme al bresciano Ragnoli si dirigevano verso gli ultimi chilometri che portavano all’arrivo, ma nell’ultimo single track decisivo Spica metteva in mostra anche le sue doti tecniche che gli hanno permesso di togliersi la soddisfazione di vincere una gara di altissimo livello.

Una storia da Amarcord
Una storia che ci riporta dietro negli anni ma che invece è più attuale che mai. Emanuele Spica, bikers di Caccamo in provincia di Palermo, sembra avere trovato la dimensione che gli spetta e che lo proietta tra i grandi del fuoristrada,  concedendosi il lusso di vincere una gara Top Class e di mettersi alle spalle due dei più forti ciclisti d’Europa, che hanno fatto la storia della MTB.

Emanuele Spica
Un ragazzo dai modi gentili, umile che vive di allenamenti e segue alla lettera le indicazione del suo preparatore e procuratore Paolo Alberati: Quella di Emanuele è veramente la storia dell’emigrante con la valigia di cartone impressa nell’immaginario collettivo. Quella di oggi è stata una trasferta non programmata che lui ha voluto fare in autonomia, ma con il permesso della società. Emanuele parte dalla Sicilia per cercare fortuna nel ciclismo importante, dove si corre e si compete con i più forti del circuito nazionale ed internazionale, ed Emanuele merita questa fortuna perchè non gli sta regalando niente nessuno. Con lui c’è Elisa Stodiale – continua un quasi commosso Paolo Alberati – che lo ha aiutato nei rifornimenti e incitato nei momenti più importanti della gara e questi due ragazzi sono un esempio di umiltà, dedizione e rispetto per lo sport. Sono loro la speranza del futuro del nostro ciclismo

Gara vinta con intelligenza tattica
Una vittoria inaspettata ma meritata e vinta con acume tattico, cosi come racconta Spica all’arrivo: Una bellissima gara in un posto meraviglioso. Siamo partiti subito forte io Yuri e Alex, ma sul tratto finale Medved si è staccato e allora ho deciso di rimanere alla ruota di Ragnoli senza prendere l’iniziativa, in quanto lui conosceva bene il percorso avendo già preso parte alle passate edizioni. Negli ultimi chilometri ho visto che avevo più gambe di lui e allora ho deciso di forzare e sono riuscito a portare a casa questa vittoria cosi importante e prestigiosa
 
Emanuele Spica vince a Verona la D Annunzio Bike
2904 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Cresce l'attesa per gli Stati Generali della Ciclovia dei Parchi
Due momenti di confronto e approfondimento sul mercato turistico per costruire un piano d'azione e irrobustire le buone pratiche con stakeholders e operatori del settore. Sono questi il cuore pulsante e strategico dell'edizione 2024 del Pollino Bike Festival, in programma da domani 14 giugno fino a domenica 16 a Catasta.
La Ciclovia dei Parchi in Calabria entra in EuroVelo 7
I 545 km della Ciclovia dei Parchi in Calabria sono entrati a fare parte di EuroVelo 7, ovvero la Ciclovia del Sole (Sun Route) che collega Capo Nord a Malta con un itinerario di 7.650 km attraverso 9 paesi europei, di cui 2000 km si trovano in territorio italiano, da San Candido in Alto Adige alla Sicilia. L’iniziativa parte da FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, Coordinatore Nazionale EuroVelo in Italia dal 2011, che - in accordo con la Regione Calabria - ne aveva proposto la candidatura.
Tre percorsi per innamorarsi del Pollino
Si daranno battaglie a suon di pedalate i 450 bikers in arrivo sul Pollino per la decima edizione della Marathon degli Aragonesi, la gara in Mountain bike inserita nel calendario ufficiale del Trofeo dei parchi naturali, organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari
Prima edizione dei Mondiali UCI di Enduro e E-enduro di MTB in Val di Fassa
L'Union Cycliste Internationale (UCI) e Warner Bros. Discovery sono lieti di annunciare che la prima edizione dei Campionati Mondiali UCI di Enduro e E-enduro di Mountain Bike si terrà quest'anno a Val di Fassa Trentino, Italia, il 14 e 15 settembre.
Torna l’XC Città di Modica, appuntamento il 16 giugno
Giorni frenetici per il Revolution Bike di Modica (RG), la società ragusana da anni in primo piano non solo come risultati, ma anche come organizzazione di eventi e promozione dell’attività offroad.
Bilancio più che positivo per l'italiano Marathon
Al sud si sta da Dio, mi sono trovata molto bene, gente cordiale, posti stupendi. Basterebbero queste parole a raccontare quello che è stato per i bikers il campionato italiano andato in scena questa Domenica a Letojanni, in Sicilia


Altre Notizie »